L’Atelier Pagnamenta Torriani firma il progetto della nuova Mariner Harbor Branch Library, NY

Una biblioteca destinata alla comunità locale del quartiere Mariner’s Harbor di Staten Island, sviluppata su una superficie di 930 mq disposti su un unico piano, all’interno di un’area di 1.500 mq. Il concept iniziale, ideato dall’Atelier Pagnamenta Torriani, si ispira all’immagine di una conchiglia aperta e spezzata, ruvida all’esterno e morbida come madreperla all’interno.

La strategia progettuale dominante è incentrata sulla massimizzazione dell’apporto di luce solare all’interno dell’edificio, attraverso un’articolazione dei volumi che, uniformandosi alla scala di quartiere e garantendo un continuo rapporto visivo tra interno ed esterno, consenta di migliorare l’integrazione della biblioteca nel contesto locale,  rendendola accogliente e facilmente accessibile.

 

Un ampio volume che ospita le sale di lettura ed uno più piccolo destinato agli spazi di servizio, si dispongono lungo uno spazio aperto di circolazione interna che connette i due corpi principali fungendo al contempo da ingresso principale e da filtro tra il quartiere e il nuovo servizio pubblico.

Il corpo vetrato dello spazio connettivo fornisce un forte senso di connessione con l’esterno: con il quartiere, con i bellissimi alberi presenti sul giardino posteriore e con il cielo. Per rafforzare la continuità fisica tra la biblioteca ed il giardino verrà utilizzato lo stesso tipo di pavimentazione all’interno ed all’esterno. L’area protetta posizionata sul retro fornirà, lungo il margine occidentale dell’area, una nuova terrazza ed un giardino separati. Durante le ore del giorno, la particolare sagoma della copertura funzionerà come meridiana, segnando il passaggio delle ore e delle stagioni per gli utenti della sala di lettura principale.

 

I principali obiettivi di sostenibilità ambientale su cui si fonda il nuovo edificio, che aspira alla certificazione LEED Silver, prevedono l’ottimizzazione dell’apporto di luce solare e del rapporto visivo con l’esterno, l’efficienza energetica, l’utilizzo di materiale riciclato, la raccolta ed il riuso dell’acqua piovana e la salvaguardia dei vecchi alberi presenti nel giardino posto sul retro.

I materiali proposti per l’esterno consistono in rivestimento in pannelli di zinco, vetri texturizzati e vetrate con bocchette di areazione integrate per lo spazio distributivo.

 

Progetto: Atelier Pagnamenta Torriani Architects Planners LLP

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico