La spiaggia come spazio pubblico contemporaneo: al via la terza edizione di Demanio Marittimo

Al via la terza edizione di Demanio Marittimo.Km-278 che si svolgerà il 19 luglio 2013 a Marzocca di Senigallia, una maratona notturna di narrazioni sull’architettura e le arti che fa incontrare le due sponde della costa adriatica con la creatività globale. L’iniziativa è ideata e curata da Cristiana Colli e Pippo Ciorra e promossa dalla rivista “Mappe”, con la collaborazione del MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo, del Comune di Senigallia, della Regione Marche e con il sostegno di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali.

 

Il nuovo allestimento che darà forma allo spazio di quella porzione di spiaggia del lungomare Italia ha come elemento identitario l’edicola votiva dedicata alla Madonna del Pescatore. Il progetto è frutto dell’annuale concorso di idee indetto da Demanio Marittimo.Km-278 tra giovani architetti, designer, artisti con la precisa scelta di rappresentare la spiaggia come spazio pubblico contemporaneo, dando una concreta realizzazione alle idee e al contributo delle nuove generazioni.

 

La proposta vincitrice è stata selezionata dalla giuria composta da Mario Gagliardini (editore di “Mappe”); Margherita Guccione (Direttore MAXXI Architettura); Luka Skansi (storico dell’architettura, IUAV Venezia); Cristiana Colli (responsabile delle relazioni culturali e istituzionali di “Mappe”, ideatrice e curatrice di Demanio Marittimo.Km-278); Pippo Ciorra (senior curator del MAXXI Architettura, ideatore e curatore di Demanio Marittimo.KM-278); Ljudmilla Socci (ideatrice e direttrice dell’associazione culturale White.Fish.tank.Tank); Daniela Giuliani (in rappresentanza del Comune di Senigallia); Emanuele Marcotullio (architetto responsabile del coordinamento tecnico dell’allestimento).

 

Il progetto vincitore, denominato Gnomone, è quello elaborato dal gruppo composto da Federica Andreoni, Mattia Biagi, Annachiara Bonora, Valeria Lollobattista, Marco Mondello, Valerio Socciarelli della Facoltà di Architettura di Roma 3. La loro interpretazione delle diverse aree di Demanio Marittimo.Km-278 – talk, video, DJ Set / degustazioni / bookshop, mostre e installazioni, e la nuova area social media center – è stato scelto con le seguenti motivazioni: “oltre a rispondere con efficacia alle richieste del bando, la proposta reinterpreta con originalità il tema della spiaggia come spazio limite del paesaggio urbano contemporaneo: aperto, libero e in continua mutazione. Il progetto propone un’installazione che, declinando un solo elemento allestitivo, organizza una sequenza di vuoti tematici in rapporto non omogeneo con il fronte strada, con la spiaggia e con il mare”.

 

Il progetto propone un sistema di spazi vuoti attrezzati, connessi tra loro da pali lignei infissi nella sabbia e che costituiscono una maglia di elementi verticali, un tessuto che definisce e connette i vuoti: il diradamento della maglia corrisponde alla volontà di selezionare una vista. È un’installazione che va esplorata e vissuta: la sequenza dei vuoti evidenzia un rapporto non omogeneo con il fronte strada, con la spiaggia e infine con il mare, suggerendo agli utenti libertà di appropriazione dello spazio.

 

Il 19 luglio, in occasione della terza edizione dell’evento, il progetto vincitore sarà esposto al pubblico insieme agli altri quattro ritenuti migliori dalla giuria. Dalle 18:00 fino all’alba del giorno successivo, il Km 278 del litorale adriatico tornerà a essere uno spazio di esplorazione intorno ai temi più attuali che riguardano l’architettura, l’arte, il design, la sociologia, la letteratura, lo sviluppo sostenibile, l’enogastronomia: dodici ore consecutive per un palinsesto in forma di flusso fatto di discussioni, mostre, proiezioni, rassegne, performance con i protagonisti nazionali e internazionali della cultura contemporanea, che aspetteranno l’alba insieme al pubblico.


SCHEDA EVENTO
Demanio Marittimo.Km-278


Un’iniziativa di
“Mappe”, Gagliardini Editore


Ideazione e cura del progetto e del programma
Cristiana Colli e Pippo Ciorra


Luogo
Marzocca di Senigallia
lungomare Italia 11


Data
venerdì 19 luglio 2013


Evento in collaborazione con
Comune di Senigallia | Regione Marche-Assessorato alla Cultura | Fondazione MAXXI | Camera di Commercio di Ancona | Università Politecnica delle Marche | Università di Camerino


e con
Arthub Asia, Fondazione Pescheria-Centro Arti Visive, Quodlibet, white.fish.tank


Con il patrocinio di
Inarch Marche | Inu Marche | ADI MAM | Ordine degli Architetti della provincia di Ancona


Visual design
Ma:d design


Per ulteriori informazioni
demaniomarittimokm278.blogspot.it

 

Nell’immagine di apertura, Demanio Marittimo.Km-278, vista della proposta vincitrice, elaborata dal gruppo composto da Federica Andreoni, Mattia Biagi, Annachiara Bonora, Valeria Lollobattista, Marco Mondello, Valerio Socciarelli della Facoltà di Architettura di Roma 3

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico