La grande architettura in una maratona di film: Living Architectures Marathon

Living Architectures Marathon è il tour che dal 27 giugno al 20 settembre 2013 presenterà al pubblico italiano Living Architectures, la serie di cinque film di Ila Bêka e Louise Lemoine che racconta in modo sorprendente la vita di opere di architettura firmate da alcuni dei più celebri architetti del nostro tempo: Rem Koolhaas, Richard Meier, Frank Gehry, Renzo Piano, Herzog & De Meuron. Una “maratona” per scoprire in una maniera nuova e originale la grande architettura, e che attraverserà il MAXXI di Roma, la Triennale di Milano, il Centro Pecci di Prato, il Mart di Rovereto, Casa Cavazzini di Udine.

 

Dopo avere riscosso un ampio successo internazionale con Koolhaas Houselife, il primo film della serie “Living Architectures” – una storia straordinaria costruita intorno alla curiosa figura della domestica della villa realizzata da Rem Koolhaas a Bordeaux -, i due autori Ila Bêka e Louise Lemoine hanno prodotto altri quattro film che compongono un percorso unico nel suo genere: Xmas Meier; Gehry’s Vertigo; Inside Piano; Pomerol, Herzog & de Meuron. Per raccontare la loro esperienza e per condividere con il pubblico la possibilità di avvicinarsi alle opere di alcuni dei protagonisti dell’architettura del nostro tempo, Ila Bêka e Louise Lemoine hanno appena realizzato una pubblicazione in più volumi che comprende tutti e cinque i film oltre a una consistente documentazione sulla loro produzione: si tratta di un lavoro imponente, che esprime con grande forza e incisività il punto di vista inconsueto e penetrante che i due autori hanno riservato a celebri architetture del nostro tempo.

 

Proposti in anteprima al Palais de Tokyo e alla Cité de l’Architecture di Parigi, i volumi e la serie completa dei film saranno presentati al pubblico italiano in occasione del tour Living Architectures Marathon, una maratona attraverso l’Italia nell’ambito della quale ogni presentazione sarà basata sulla proiezione della serie di film in visione gratuita e offrirà al pubblico l’occasione per un incontro con gli autori oltre a numerosi altri speciali ospiti.

 

Se l’immagine dell’architettura tende normalmente a costruire una sua rappresentazione idealizzata, perfetta e a volte sacrale, i film di Ila Bêka e Louise Lemoine ribaltano il punto di vista mettendo in dubbio la facile fascinazione e descrivendo anche i capolavori della contemporaneità non come infallibili monumenti ma come luoghi di vita quotidiana. Il filo conduttore che accompagna i film della serie Living Architectures risiede nella capacità di far emergere la vita di architetture che siamo abituati a osservare come icone intoccabili, da avvicinare con devozione. I film propongono di guardare all’architettura con altri occhi e, per questo, permettono di comprenderne meglio le qualità attraverso dimensioni intime e colloquiali, nelle quali lo spazio è raccontato dai gesti delle persone che realmente lo abitano, lo sperimentano e lo usano ogni giorno.
Ila Bêka e Louise Lemoine lasciano che sia l’architettura a manifestarsi “dimostrando la vitalità, la fragilità e la vulnerabile bellezza narrata e testimoniata dalle persone che la abitano e la mantengono ogni giorno”.


Scarica la locandina dell’evento


I cinque film
Koolhaas Houselife
, 58’’ | Architettura: Maison à Bordeaux, Floirac, Francia, 1998
Progetto: Rem Koolhaas/OMA
Prima opera della serie “Living Architectures”, Koolhaas Houselife ritrae uno dei capolavori dell’architettura contemporanea. Il film conduce lo spettatore nella vita quotidiana all’interno della casa attraverso le storie e le faccende domestiche di Guadalupe Acedo, la governante, e delle altre persone che si occupano dell’edificio.


Pomerol, Herzog & de Meuron, 51’’ | Architettura: Réfectoire, Pomerol, Francia, 2002
Progetto: Herzog & de Meuron
Il film introduce all’atmosfera goliardica che si viene a creare durante il pranzo di un gruppo di vendemmiatori nel refettorio realizzato da Herzog & de Meuron a Pomerol per Chateau Petrus, uno dei vini più famosi del mondo. Una vera e propria esplosione di vitalità.


Xmas Meier, 51’’ | Architettura: Dives in Misericordia, Roma, Italia, 2003
Progetto: Richard Meier
Xmas Meier ci accompagna, nel periodo natalizio, nel cuore di un quartiere popolare alla periferia di Roma, il cui anonimato è stato riscattato grazie alla chiesa costruita da Richard Meier per il Giubileo. Controverso, ironico, caustico, oppone alla devozione e alla fede un linguaggio ironico e diretto.


Gehry’s Vertigo, 48’’ | Architettura: Guggenheim Museum Bilbao, Bilbao, Spagna, 1997
Progetto: Gehry Partners, LLP
Il film provoca una scossa all’immagine idealizzata del Guggenheim Museum di Bilbao, una delle icone più emblematiche dell’architettura contemporanea. Sorprendentemente realistico e ad altro tasso di suspense, il film ci mette nei panni degli scalatori addetti alla pulizia delle vetrate che ogni giorno, sospesi a 30 metri nel vuoto, conducono una lotta accanita contro qualche minuscolo granello di polvere.


Inside Piano (The Little Beaubourg, 26’’ – The Submarine, 39’’ – The Power of silence, 34’’)
Architetture: B&B Italia, Novedrate, Italia, 1973. Progetto: Renzo Piano, Richard Rogers | Ircam, Parigi, Francia, 1973/1990. Progetto: Renzo Piano, Richard Rogers | Fondation Beyeler, Basilea, Svizzera, 1997. Progetto: Renzo Piano Building Workshop
Inside Piano
è costituito da tre film su tre edifici simbolo della carriera di Renzo Piano. Una visita attraverso l’edificio prototipo del Centre Pompidou. Un’immersione nel mondo insonorizzato di un sottomarino che si muove nella profondità dell’underground parigino. Un viaggio a bordo di un fantastico tappeto volante alla scoperta di una delle macchine architettoniche tra le più sofisticate che siano mai state costruite. Un divertente, sarcastico e totalmente singolare punto di vista sull’architettura.


Scarica il programma di Living Architectures Marathon


SCHEDA EVENTO
Living Architectures Marathon


Periodo
dal 27 giugno al 20 settembre 2013


Programma realizzato grazie alla collaborazione di
MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo | MART Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto | Casa Cavazzini di Udine | La Triennale di Milano | Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato


e il supporto di
Galleria del Progetto di Palazzo Morpurgo, Udine | Ordine degli architetti di Prato | Ordine degli architetti di Firenze | Fondazione Architetti Firenze | Federazione degli architetti toscani


Programma della maratona è a cura di
Marco Brizzi


L’evento al MAXXI è curato da
Emilia Giorgi


L’evento a Casa Cavazzini è curato da
Bruno Morello


Coordinato grafico
Bruno Morello
con la collaborazione di Raffaele Scarpa


Organizzato da
Image


Per ulteriori informazioni
www.bekapartners.com
www.living-architectures.com

 

Nell’immagine di apertura, Ila Bêka & Louise Lemoine, Gehry’s Vertigo. Foto © Ila Bêka & Louise Lemoine

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico