June Callwood Park

The design starts with a simple desire: to physically embody June Callwood’s voice in an intensified urban forest. Così lo studio canadese gh3, vincitore del primo premio del concorso internazionale per il June Callwood Park a Toronto, riassume la filosofia del progetto per il nuovo spazio urbano.

 

Il nuovo parco è intitolato alla nota giornalista canadese June Callwood, scomparsa nell’aprile del 2007 all’età di 82 anni dopo un lunga carriera di autrice, giornalista e attivista in particolare per i diritti delle donne e dei bambini, tanto da essere acclamata a livello internazionale dopo aver contribuito a fondare più di cinquanta organizzazioni a scopo sociale.

 

La giuria composta da Nina-Marie Lister, Rocco Maragna, Lisa Rochon, Greg Smallenberg, Laura Solano, George Stroumboulopoulous e Margery Winkler ha scelto il progetto di gh3 fra altri tre finalisti (Balmori & Associates, dTAH – Janet Rosenberg & Associates e PMA Landscape Architects and Ground).

 

Il parco progettato da gh3 si trova a sud della storica area della città di Toronto denominata Fort York. Ha forma snella ed è stato progettato come un bosco urbano con una serie di vuoti connessi tra loro. Un verso della Callwood che recita “credo nella gentilezza”, tratto da un’intervista rilasciata prima della sua morte, è stato disegnato sul lotto, in percorsi e spiazzi tra alberi e panchine.
Basse pozzanghere che raccolgono acqua piovana, panchine in estruso organico, un labirinto in acciaio inox, un campo color rosa, strisce di giardini lineari, laghetti che, evaporando il terreno, si trasformano in un giardino avvolto nella nebbia: tutto questo crea in città spazi aperti intimi e memorabili. La realizzazione del progetto è prevista per il 2010/2011.

 

IL PROGETTO

Design
gh3 (Diana Gerrard, Pat Hanson, Raymond Chow, Vivian Chin, Liza Stiff, Simon Routh, Joel Di Giacomo, Victoria Taylor)
Progettazione
gh3
Writing
Beth Kapusta and gh3
Lighting design
Alain Couture Light e gh3

 

Fonte

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico