Jardin Mandala, il giardino di Gilles Clément

Il PAV | Parco Arte Vivente, inaugura Jardin Mandala, il giardino di Gilles Clément (Parigi, 1943) studiato appositamente per la superficie verde del tetto pensile del centro d’arte. È un giardino percorribile di circa 500mq che – riprendendo idealmente la struttura di un Mandala, notoriamente costituito da sabbia e pigmenti a sottolineare la delicatezza e l’impermanenza dell’esistenza – fonde nell’impianto vegetale, formato da sedum e graminacee, aspetti di perfezione e caducità della bellezza. L’intervento si sviluppa sulla sommità della collina che contiene “Bioma”, percorso interattivo permanente di Piero Gilardi. Clément ha voluto così cogliere la sfida di questo sito impiantando specie vegetali che si radicano anche nei terreni più aridi e che sopravvivono senza particolari cure di giardinaggio.
I Mandala, per tradizione, sono uno strumento unico per acquisire la consapevolezza di uno spazio nel quale fissare la mente, centrando la comprensione del proprio mondo interiore. Jardin Mandala – secondo l’autore – “può rappresentare sia il contenitore che il contenuto”, vale a dire l’insieme delle biodiversità vegetali nel loro costante divenire.
Ad approfondimento delle tematiche sviluppate nell’intervento di Gilles Clément, seguito dall’architetto paesaggista Gianluca Cosmacini, giovedì 27 maggio è organizzata una tavola rotonda condotta da Alessandro Rocca a cui parteciperanno – dopo il saluto di Guido Curto – Michelangelo Pistoletto, Piero Gilardi, Gaia Bindi, Rocco Curto, Ettore Favini, Maria Adriana Giusti, presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.
Il teorico francese, infine, è protagonista del workshop Friches di resistenza urbana condotto al PAV nell’ambito delle Attività Educative e Formative del museo.

 

Gilles Clément (Parigi, 1943) è scrittore, entomologo, ingegnere, agronomo, insegnante all’École nationale du paysage di Versailles e, secondo la sua definizione, “giardiniere”. Paesaggista tra i più noti e influenti d’Europa, è il teorizzatore del “Giardino planetario”, del “Giardino in movimento” e del concetto di “Terzo paesaggio”. Ha realizzato diversi parchi e giardini, sia pubblici che privati. Tra le maggiori opere i giardini de La Défense e il Parc André Citroën (13 ettari sulle rive della Senna nei terreni che appartenevano all’omonima fabbrica automobilistica) entrambi a Parigi, e il parco Matisse a Lilla.

 

SCHEDA EVENTO

Jardin Mandala
il giardino di Gilles Clément

 

TAVOLA ROTONDA

Luogo
Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino
Via Accademia Albertina 6
100123 Torino
Tel.  0039 011 889020        
Fax: 0039 011 8125688
E-mail: info@accademialbertina.torino.it

 

Data
giovedì 27 maggio

Orario
ore 16.30

ingresso libero

 

Relatori
Alessandro Rocca, casa editrice Publishing, Milano
Gaia Bindi, critica d’arte
Piero Gilardi, artista, moderatore
Rocco Curto, Preside II Facoltà di Architettura, Torino
Michelangelo Pistoletto, artista

 

ART PROGRAM / WORKSHOP_14
Azioni di laboratorio a cura degli artisti presenti al PAV che, in prima persona, seguono i partecipanti nello sviluppo di progetti e gruppi di lavoro attraverso contenuti teorici. Quota di partecipazione: 10 euro. Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti.

 

28 e 29 maggio 2010
Friches di resistenza urbana
condotto da Gilles Clemént

 

Azione di perlustrazione, analisi e ipotesi interpretative di una porzione di territorio residuale salvaguardato e presidiato dai cittadini della Circoscrizione IX della Città di Torino.

 

Venerdì 28, dalle 10.00 alle 18.00
Sabato 29, dalle 10.00 alle 12.00

 

L’Ambasciata Culturale di Francia in Italia è partner del progetto Jardin Mandala

 

Informazioni e prenotazioni fino a esaurimento posti
PAV | Parco Arte Vivente
Centro sperimentale per l’arte contemporanea
Via Giordano Bruno, 31 Torino
Tel. 0039 011.3182235        
E-mail: lab@parcoartevivente.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico