Inventare l’abitare per trasformare la metropoli

A dodici anni dall’approvazione della Legge Regionale del Lazio sull’autorecupero, il Coordinamento cittadino di lotta per la casa e la Cooperativa “Inventare l’Abitare”, promotrice a Roma di sette interventi di recupero a scopo abitativo (due dei quali già portati a compimento), propongono alla città due giornate di dibattito sul tema del diritto all’abitare ed il modello dell’autorecupero.

 

Proprio dai movimenti scaturisce l’idea dell’autorecupero: una proposta che finalmente rappresenta un’alternativa possibile al consumo di territorio, all’emergenza abitativa, allo sradicamento e alla ghettizzazione sociale. Il sogno di partecipare in forma cooperativa alla ristrutturazione in senso abitativo di strutture pubbliche in disuso. L’idea di poter continuare a vivere laddove si è vissuto, lavorato o studiato per anni, poter realizzare la propria abitazione ad un costo accessibile, l’idea che la casa che si recupera rimanga pubblica e messa a disposizione di chi ne ha bisogno senza alimentare la rendita. La possibilità di realizzare non solo alloggi ma anche servizi e spazi sociali. L’idea di progettare insieme un modello abitativo solidale, aperto, inclusivo e rispettoso delle tematiche ambientali.

 
PROGRAMMA

 

Sabato, 27 febbraio 2010
Città dell’AltraEconomia (ex-mattatoio Testaccio)

 

ore 9.30
Inventare l’abitare. L’esperienza di una cooperativa in movimento

  

ore 10.00
Autorecupero e autocostruzione: quando il diritto all’abitare diventa sostenibile
Dal recupero del patrimonio esistente alla bioedilizia, dall’abitare multiculturale all’abitare la metropoli
(sala Renato Biagetti)

 

ore 13.00
Pranzo multietnico a cura degli occupanti del coordinamento Cittadino di Lotta per la Casa

 

ore 14.30
Dalla legge verso un nuovo diritto
A 12 anni dalla legge regionale del Lazio, invitiamo ad una riflessione pubblica sui principali limiti e sugli orizzonti immaginabili
(sala Renato Biagetti)

 

ore 17.00
Inventare l’abitare per trasformare la metropoli
Le pratiche di un abitare per tutti, inclusivo e sostenibile, le proposte dal basso per trasformare il bisogno di una casa nel sogno di una metropoli vivibile e accessibile in cui la vita e le relazioni vengano prima della rendita e delle speculazioni: autorecupero e autocostruzione, recupero del patrimonio esistente e bioedilizia, cohousing e nuova edilizia popolare.
(sala Renato Biagetti)

 

Domenica, 28 febbraio 2010
Immobile autorecuperato di Via A.Colomberti
OPEN DAY. Presentazione dell’autorecupero/narrazioni/mostre/pranzo/aperitivo

 

Per informazioni
Coordinamento cittadino di lotta per la casa

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico