Interor Design, allo IED un corso per progettare food concept stores

Prende il via a febbraio allo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano il corso Progettare food concept stores, sul rapporto tra cibo e design e sulla progettazione di luoghi di commercio e di consumo. Il corso è rivolto a progettisti che vogliono specializzarsi nella progettazione di spazi dove si erogano servizi legati al consumo di cibo approfondendo le relazioni tra food e design. Il tema del food design è uno degli argomenti progettuali più in voga al momento, un tema affascinante ed assolutamente trasversale sulle varie accezioni del design. Questa trasversalità sollecita il pensiero relativo al luogo dove avvengono queste nuove contaminazioni: il Food Concept Store, uno spazio dove il cibo, attore principale, si relaziona con le persone, con gli oggetti e quindi con i comportamenti e le funzionalità che determinano a loro volta il design di nuovi servizi.

 

Il cibo si appropria sempre di più di spazi inusuali, diventa una nuova forma di intrattenimento, si trasforma da protagonista fisiologico a oggetto pleasure e negli ultimi anni sta nascendo un nuovo desiderio che necessita di nuovi spazi e forme di consumo. Le aspettative commerciali e del consumatore crescono.
C’è spazio per i progettisti, anche in vista dell’Expo, l’economia, la moda e il design si affiancano al mondo del food per coesistere, arricchendolo di valore e contenuto. Sempre di più il rapporto tra cibo e design sperimenta ambiti insoliti, il cibo da strada, ad esempio, trasforma seppur temporaneamente la città, le piazze e le vie, creando nuovi flussi e nuovi luoghi dello stare; il cibo da strada si innesta spontaneamente sugli spazi residuali dei cavalcavia, negli angoli morti dei controviali.
Anche se temporanei questi luoghi del consumo sono radicati nella cultura popolare e raccontano la città attraverso il cibo, il modo in cui viene consumato, oltre che attraverso i visi degli avventori. Ambito sempre più in evoluzione trova spazio per la progettazione e la ricerca.

 

L’obiettivo del corso è quello di insegnare al progettista i possibili rapporti tra design e cibo attraverso un percorso, prima di apprendimento e di ricerca, poi di progettazione di tutti gli aspetti legati alla produzione, fino alla fruizione del prodotto offerto. Le lezioni saranno sia di tipo teoriche che di tipo progettuale/pratiche, e verranno proposti dei sopralluoghi per la città; ci saranno inoltre ospiti che interverranno durante alcune delle lezioni in qualità di professionisti del settore.
A fine corso ogni studente dovrà sviluppare un progetto individuale che includerà anche il menù dell’offerta gastronomica in esso proposta, e potrà così sperimentare in prima persona la fase di preparazione del cibo.

 

Requisiti di ammissione: laurea in Architettura, Interior Design o Industrial Design

 

SCHEDA DEL CORSO
Progettare food concept stores

 

Inizio
febbraio 2012

 

Durata
90 ore

 

Frequenza
2 sere a settimana

 

Lingua
Italiano

 

Per ulteriori informazioni
www.ied.it/milano 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico