Interior design al Barbican: il Foodhall e il Lounge si aggiudicano tre premi

Il progetto dei due nuovi ristoranti all’interno del Barbican Center di Londra ad opera dello studio SHH si è aggiudicato tre tra i più prestigiosi premi di design nell’arco di appena due settimane. Il Barbican Foodhall, il nuovo ristorante e gastronomia, situato al piano terra, e il Barbican Lounge, il bar ristorante al primo piano, sono stati entrambi proclamati vincitori al Restaurant & Bar Design Awards 2011 alla premiazione che si è tenuta la prima settimana di luglio all’East Wintergarden in Canary Wharf, mentre il Barbican Lounge si è aggiudicato un ulteriore premio, alla fine di giugno, all’International Hotel & Property Awards 2011, tenutosi a Montecarlo.

 

Helen Hughes, dello studio SHH e project leader per il Barbican ha dichiarato: “È stata una grande opportunità lavorare all’interno dell’icona architettonica che il Barbican rappresenta. Volevamo che fosse resa giustizia a quest’architettura, e siamo davvero felici che il nostro intervento sia stato così ben accolto da parte di professionisti”.
Al Restaurant & Bar Design Awards 2011, il Barbican Lounge ha vinto il premio “Best Indipendent Restaurant” e il Barbican Foodhall ha vinto il “Best Restaurant, Bar or Club in Another Space”. Gli altri progetti in gara, decisamente competitivi, comprendevano alcuni dei più famosi studi di Londra. La giuria internazionale era composta da: Karim Rashid, il famoso critico di ristoranti Fay Maschler; giornalisti delle riviste Frame, Conde Nast Traveller, Yatzer e Monocle; Ian Callum di Jaguar Cars e Ravi Naidoo di Design Indaba.
All’International Hotel & Property Awards 2011 lo studio SHH ha vinto il premio “Best Bar/Club/Lounge” per il Barbican Lounge. Nell’ambito dello stesso premio, il Barbican Foodhall è arrivato finalista.

 

Lo studio SHH ha portato a termine il progetto di interor design creando i nuovi spazi di ristorazione nell’autunno del 2010, perseguendo l’obiettivo di portare un’offerta gastronomica di qualità all’interno del famoso Barbican Center degna dello standard che il centro, con la sua arte e le sue performance, offre, così come di creare spazi che vivessero di vita propria e avessero una loro identità. L’approccio progettuale dello studio ha fuso il rispetto per la splendida architettura originale degli emblematici e iconici edifici (inclusa la rimozione di interventi recenti che hanno messo in luce soffitti in cemento e le pareti originali) con audaci e innovativi interventi di design, come i vasetti delle olive impilati a creare corpi illuminanti (ad opera di .PSLAB) nel Foodhall e la resina blu pavone per i pavimenti del Lounge. Entrambi i progetti hanno inoltre celebrato l’importanza dell’arredamento di design, che ha visto Helen Hughes lavorare con il designer di arredi Stefan Bench per realizzare le nuove sedute per il Foodhall e per il Lounge, realizzate su misura, accanto a sedie vintage recuperate e, per lo spazio della terrazza collocata al primo piano, sedie Polo di Robin Day, riferimento all’originario art director del Barbican.
I due spazi sono collegati tramite le terrazze esterne, con accattivanti ombrelloni o “alberi urbani” disegnati da Helen Hughes con l’architetto dei giardini Kate Gould, due volte vincitrice della medaglia d’oro al Chelsea Flower Show.
Nick Rudlin, direttore dei lavori del Barbican Foodhall e Lounge ha dichiarato: “Questo riconoscimento testimonia il duro lavoro degli architetti, dei designer e di tutto il team di progettisti che ha lavorato al Foodhall e al Lounge, e siamo entusiasti di aver vinto tre riconoscimenti così prestigiosi”.

 

a cura di Federica Maietti

 

SHH è uno studio di architettura, design e branding costituito nel 1992 da David Spence, presidente, Graham Harris, direttore generale, e Neil Hogan, direttore creativo. Lo studio ha cominciato ad apparire sulla scena internazionale inizialmente con progetti residenziali, per poi estendere le proprie competenze nel campo del retail, della ristorazione e degli spazi commerciali. Lo studio ha vinto più di trenta premi tra cui il Best Eco House (per il progetto ‘North London House with Green Credentials’) e l’International Interior Design Award (per il progetto di uffici ‘Manchester Square’) nel 2010. I progetti di SHH sono apparsi sulle più importanti riviste di design di tutto il mondo, tra cui ELLE Decoration nel Regno Unito, Artravel e AMC in Francia, Frame in Olanda, Monitor in Russia, DHD in Svizzera, ELLE Decoration in India, Habitat in Sud Africa, Contemporary Home Design in Australia, IDS in Malesia and Architectural Digest sia in Francia che in Russia, con oltre 120 progetti pubblicati in 66 volumi di architettura.

 

 

Per ulteriori informazioni
www.shh.co.uk

 

Nell’immagine di apertura, vista del bancone del bar e della zona con le sedute e i tavolini del Barbican Lounge. Foto © Gareth Gardner

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico