Illuminazione smart: in città, a casa, in ufficio

Vi presentiamo oggi le principali novità che Philips Lighting ha presentato a Light + Building 2016. Filo conduttore è il tema dell’ illuminazione smart e connessa.

Le smart city. Philips Lighting annuncia la nuova partnership globale con Vodafone per favorire la diffusione dell’illuminazione stradale connessa mediante tecnologie wireless nelle città di tutto il mondo. Ad oggi Philips CityTouch ha raggiunto 530 installazioni in 33 Paesi offrendo illuminazione di alta qualità, risparmio energetico e abbattimento dei costi operativi. Per consentire alle città di utilizzare fin da subito i vantaggi dell’illuminazione LED e poter successivamente migrare verso l’illuminazione connessa nei tempi più appropriati, l’azienda presenta Philips DigiStreet, il primo apparecchio LED “a prova di futuro” predisposto per l’installazione di sensori e connettività wireless.

Gli smart shop. Il sistema di indoor positioning di Philips utilizza la luce per trasmettere un segnale di localizzazione agli smartphone dei consumatori che si trovano all’interno del punto vendita, consentendo a un’applicazione di fornire servizi basati sulla posizione. In questo modo il retailer può offrire ai clienti un’innovativa esperienza di acquisto, capace di aumentare le vendite e rafforzare la fidelizzazione. Philips ha inoltre annunciato una partnership con l’azienda statunitense Aisle411, leader nel digital mapping, nella ricerca di prodotti e nell’analisi dei comportamenti di acquisto dei consumatori all’interno dei punti vendita. In collaborazione con Aisle411, Philips Lighting fornirà ad Aswaaq, un retailer degli Emirati, il primo sistema di indoor positioning basato su illuminazione connessa

Gli smart office. Per quanto riguarda il “mondo ufficio”, Philips Lighting ha in atto una partnership con Cisco finalizzata a creare ambienti di lavoro più confortevoli, sostenibili e produttivi a vantaggio dei proprietari di immobili, dei facility manager e degli stessi dipendenti. Philips Lighting e Cisco collaborano per diffondere l’Internet of Things negli uffici e negli edifici commerciali di tutto il mondo attraverso una combinazione di sistemi di illuminazione Philips connessi mediante Power over Ethernet (PoE).L’illuminazione connessa a un’infrastruttura IT altamente sicura e affidabile costituirà la dorsale dello smart office del futuro.

Le smart home. Philips Hue è un sistema di illuminazione domestica LED controllabile per la prima volta direttamente dal web. Philips Hue apre una nuova era nell’illuminazione di casa offrendo un modo rivoluzionario per vivere e pensare la luce. Hue permette infatti di creare e controllare la luce attraverso il proprio smartphone o tablet personalizzando l’ambiente per soddisfare a pieno il proprio stile di vita. Philips Hue si configura in pochi minuti e, grazie ad un’app estremamente intuitiva,  permette di controllare in remoto il sistema.  In chiave Internet of Things, Philips ha siglato nuove partnership per rendere le abitazioni sempre più smart. Le collaborazioni sono state avviate con l’operatore di telecomunicazioni olandese KPN, la compagnia assicuratrice francese AXA e con ENGIE, utility francese dell’energia. Da non dimenticare tutti gli sviluppatori che ad oggi hanno realizzato più di 600 app per Philips Hue.

Nuove e innovative lampade LED . Philips Lighting continua a innovare la tecnologia LED presentando rivoluzionarie lampade che reinventano il faretto alogeno e le classiche lampade a incandescenza. A ciò si aggiunge la tecnologia LED dimmerabile. La linea di faretti LED Philips classic è la prima gamma di spot LED in vetro capace di sostituire i faretti alogeni mantenendone il medesimo look and feel ma raggiungendo un’efficienza energetica dell’85% superiore rispetto alla tecnologia alogena. Inoltre, poiché molti faretti alogeni saranno ritirati dal mercato europeo nel corso dell’anno, l’offerta di questa nuova gamma non poteva avere tempismo migliore nel rispondere ad una reale esigenza, quella di coloro che scelgono di passare alla tecnologia LED.

La gamma di lampade LED Philips SceneSwitch è l’unica a combinare tre configurazioni di illuminazione in una sola lampada, permettendo di selezionare mediante l’interruttore a parete la regolazione più adatta per ogni esigenza. La gamma Philips classic LED mostra un design classico retro che in più ha tutti i benefici della tecnologia LED. Estremamente belle quando sono spente grazie al filamento visibile, simile a quello della tecnologia a incandescenza, queste lampade sono dotate della tecnologia DimTone, che non solo permette di ottenere l’atmosfera desiderata, ma dà un tocco di eleganza all’ambiente. Grazie al dimmer, è possibile scegliere con facilità la tonalità di luce calda e rendere l’ambiente ancora più accogliente e confortevole.

www.lighting.philips.it

 

Nell’immagine di apertura: CEPSA Tower Skyline

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico