Il MiniMetro di Perugia compie un anno

Una nuova esperienza di viaggio dal sapore emozionale, capace di trasformare gli spostamenti in un momento piacevole. Un’efficienza pari al 99,9% di tempo di funzionamento effettivo rispetto al previsto. L’architetto francese Jean Nouvel, premio Pritzker 2008,  ideatore del design di stazioni e binari, ha valorizzato il sistema come un progetto unico, monumentale, dove giochi di luce e riflessi  aggiungono un valore importantissimo alla funzionalità stessa della struttura. Per convincere i cittadini ad abbandonare le auto, i centri urbani dovranno ricorrere anche, e soprattutto, a forme di trasporto capaci di sedurre sotto il profilo del “piacere”.

MiniMetro, l’innovativo sistema di trasporto passeggeri, sviluppato da Leitner Technologies, ha superato brillantemente la prova del primo anno di attività, rispondendo completamente alle grandi aspettative, di cui molte di carattere ambientale, che la cittadinanza vi aveva riposto. Soluzione alternativa ed ecologica ai problemi del traffico, Minimetro ha trasportato 3,5 milioni di passeggeri, l’equivalente di 75.000 autobus pieni, senza produrre nessuna forma di emissioni gassose nocive, dimostrando di possedere tutti i requisiti che i sistemi di trasporto passeggeri del futuro dovranno avere: assenza di inquinamento ambientale, garanzia di rapidità degli spostamenti e di puntualità, facilità di accesso – abbattimento delle barriere architettoniche, piacere del “viaggio” ed emozionalità, sicurezza dei passeggeri, flessibilità del sistema al variare della domanda di trasporto, affidabilità elevata.

Il sistema di trasporto si basa sulla tecnologia degli impianti a fune (noti a tutti nelle località sciistiche) e rientra nella tipologia degli impianti ad ammorsamento automatico: la fune traente resta in continuo movimento mentre le vetture, in prossimità delle stazioni, si sganciano automaticamente, rallentano e si fermano in corrispondenza delle banchine di imbarco per poi riaccelerare automaticamente, riagganciandosi alla fune, fino alla stazione successiva. Completamente automatico, Minimetro viaggia su sede esclusiva, indipendente dal traffico, dalle ore di punta e dalle condizioni climatiche, e non necessita di conducente a bordo o personale di presidio presso le stazioni.

MiniMetro di Perugia collega un grande parcheggio periferico al centro storico, con 5 stazioni intermedie posizionate in prossimità di punti di interesse sociale, turistico e di interscambio con altri mezzi: scuole, stazione ferroviaria, centri commerciali, piscina e centro città. Questo ha permesso una globale ridefinizione della viabilità e dell’assetto urbanistico  della Città mediante la riqualificazione di alcune aree in stato di degrado ed una decongestione complessiva della rete viaria, anche grazie alla riduzione del 40% delle corse di autobus tra centro e periferia.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico