I progetti vincitori del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana

Sono stati proclamati lo scorso 16 ottobre 2012 dal presidente della Triennale di Milano Claudio De Albertis, dal presidente di Made eventi Andrea Negri, dall’assessore alla cultura del Comune di Milano Stefano Boeri, e dal presidente della giuria della Medaglia d’Oro 2012 Ennio Brion i vincitori del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, frutto della collaborazione tra La Triennale di Milano, il MiBAC, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e MADE expo.

 

Il Presidente della Triennale di Milano, Claudio De Albertis, ha premiato il vincitore della Medaglia d’Oro all’Architettura 2012, Vincenzo Latina, per il Padiglione di accesso agli scavi dell’Artemision di Siracusa.
La giuria presieduta da Ennio Brion, Cecilia Bolognesi, Ole Bouman, Alberto Ferlenga, Massimiliano Fuksas, Fulvio Irace, Luca Molinari ha assegnato all’unanimità la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012 al progetto di Vincenzo Latina “per la sua capacità di intervento su resti di edifici antichi per rigenerarli, così da restituire vita a una memoria che sarebbe destinata a finire. Nella scelta di questo progetto si vuole testimoniare la grande capacità dell’architettura italiana di intervenire usando le risorse a disposizione nonostante le difficoltà del contesto. Il progetto racconta una storia: è la storia italiana. È in questo modo che l’architettura moderna e contemporanea intervenendo nella storia ne diviene parte.

 

I Premi Medaglia d’Oro alla Carriera sono stati assegnati a Vittorio Gregotti, Gae Aulenti e a Maria Giuseppina Grasso Cannizzo.
Il Premio Speciale all’Opera Prima è stato assegnato a Estudio Barozzi Veiga per l’Ampliamento della Sede del Consiglio Regolatore della D.O.C. “Ribera del Duero” a Roa, Burgos, Spagna.
Il Premio Speciale alla Committenza è assegnato, per la committenza pubblica al Comune di Venezia per l’opera LCV. Law Court Venice (2011) di C+S Associati: Carlo Cappai, Maria Alessandra Segantini; per la committenza privata a Pratic F.lli Orioli Spa per la Sede direzionale e produttiva (Fagagna, Udine, 2010-2011) opera di GEZA – Gri e Zucchi Architetti Associati.
Il Premio Speciale – Legno per l’Architettura è stato riconosciuto a Abdarchitetti Botticini-De Apollonia & Associati per le Residenze sperimentali a Selvino (Selvino, Bergamo, 2010).

 

Sono state assegnate inoltre le sei Menzioni d’onore:
– per la categoria Nuovi edifici a Piuarch per l’opera Bentini Headquarters, Faenza, Ravenna, 2011;
– per la categoria Parchi e Giardini a Gualtiero Oberti e Attilio Stocchi per Lumen, Lumezzane, Brescia, 2009-2011;
– per la categoria Infrastrutture a Scagnol Matteo, Attia Sandy – Modus Architetti per la Circonvallazione Bressanone – Varna, Bressanone, Bolzano, 2010-2011;
– per la categoria Riconversione e Restauro a Michele De Lucchi per la Biblioteca di Storia dell’Arte e Restauro della Manica Lunga alla Fondazione Cini, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia, 2009;
– per la categoria Architettura ed Emergenza a Tamassociati per il Container Medical Compound for Salam Centre, Emergency Ngo Khartom, Sudan, Africa 2009;
– per la categoria Architettura, Progettazione e Futuro a Laboratorio Permanente per La conquista dell’orizzonte, Italia 2012.

 

Afferma Claudio de Albertis, presidente della Triennale di Milano: “All’interno di una disciplina così complessa l’andare a scovare la ‘buona architettura’ è il compito del Premio ‘Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana’ che la Triennale di Milano organizza in collaborazione con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e MADE Expo. Sono molto felice della Medaglia d’Oro, quest’anno assegnata a Vincenzo Latina, progetto complesso e difficile, ma realizzato con grande cura e maestria a Siracusa, città che merita le migliori attenzioni in particolare dal mondo dell’architettura. Infine consentitemi di esprimere la mia gioia per le medaglie alla carriera assegnate a tre personalità di prestigio nazionale e internazionale dell’architettura italiana che sono di esempio per le nuove generazioni di architetti che si affacciano a una professione di grande responsabilità e fascino”.

 

Le tre precendenti edizioni del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana sono state vinte, nel 2003, da Umberto Riva e PierPaolo Ricatti, per il Magazzino Fincantieri, Castellammare di Stabia, Napoli; nel 2006 da Renzo Piano Building Workshop (RPBW) per l’High Museum of Art, Village of the Arts, Woodroof Arts Center Atlanta, Stati Uniti, 2003-2005; nel 2009 da Massimiliano & Doriana Fuksas con il progetto per lo Zenith Music Hall, Strasburgo, Francia 2008.

 

Il vincitore dell’edizione 2012, Vincenzo Latina, ha tenuto una lectio magistralis il 18 ottobre 2012 presso Made Expo.


SCHEDA EVENTO
Mostra dei progetti della IV Edizione del Premio
Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana


Luogo
Triennale di MilanoViale Alemagna, 6
20121 Milano


Periodo
17 ottobre-18 novembre 2012


Orari
martedì-domenica |10.30-20.30
giovedì | 10.30-23.00


Per ulteriori informazioni
www.triennale.org/medagliadoro2012

 

Nell’immagine di apertura, padiglione di accesso agli scavi dell’Artemision di Siracusa, Vincenzo Latina, vincitore della Medaglia d’Oro all’Architettura 2012

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico