I progetti di Urban promo giovani 3: Fiorimini

La proposta per Rimini parte dall’analisi delle potenzialità urbane e dalle previsioni che il piano strategico ha per la città. Una di queste è il potenziamento di un nuovo modello di turismo congressuale, posizionando al centro di questo sistema la fiera. L’edificio però è mal collegato alla città e al mare, lontano dai cittadini e dai turisti.

 

La visione si inserisce in questo contesto, utilizzando una strategia simile a quella già collaudata del BUGA tedesco: un’esposizione di giardinaggio e florovivaismo, un evento a livello internazionale che coinvolge l’intera Rimini e che, una volta terminata la manifestazione, lascia alla città aree con eccellenti standard di verde e qualità urbana. Abbiamo previsto un sistema di spazi circolari dedicati all’esposizione BUGA collegando la fiera a polarità attive quali il mare e la città storica. Nella scelta della forma insediativa si è cercato di riscoprire l’antica trama agraria, per poi ricucirla e rilegarla con vari sistemi di percorsi. sono infine previste le modalità di dismissione della fiera: il nostro progetto quindi non diventa concluso in sé, ma un attività aperta a nuove proposte territoriali da parte degli abitanti.

 

Vedi la tavola del progetto.

 

SCHEDA DEL PROGETTO
Nome del gruppo
Fiorimini

 

Titolo della proposta progettuale
La Fiera dei Fiori. Progetto di rigenerazione urbana a Rimini

 

Università e Facoltà di appartenenza
Università degli studi di Ferrara, Facoltà di Architettura

 

Nome del docente titolare del laboratorio/corso di appartenenza
Marco Venturi

 

Studenti
Sofia Augusto, Giulia Gatti, Marco Negri

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico