I borghi e i centri storici a Made Expo 2011: il ritorno

Dopo il successo riscosso nel 2010, durante la prossima edizione di MADE expo che si svolgerà a Milano dal 5 all’8 ottobre 2011, si terrà l’appuntamento con la seconda edizione di “Borghi & Centri Storici” l’iniziativa rivolta al recupero e alla valorizzazione dell’immenso patrimonio degli oltre 5.000 borghi e centri storici sparsi per il territorio italiano e che rappresenta un’autentica espressione e risorsa del made-in-Italy.

 

Oltre il 70% dei comuni italiani ha infatti meno di 5.000 abitanti per una popolazione che complessivamente supera i 10 milioni di abitanti. Nei 5.800 comuni “minori” si contano oltre 180.000 PMI e circa 5.000 prodotti tipici. In essi si dirige inoltre il 42% dei turisti stranieri che ogni anno visitano il nostro Paese. È l’immagine di una comunità ricca anche di una elevata qualità delle relazioni umane, che può innestare circoli virtuosi e rendere più attrattivo il territorio.

 

In tale contesto “Borghi & Centri Storici”, promossa da MADE expo con la collaborazione di Borghi Srl, vuole essere il punto di riferimento del fenomeno, il principale momento di confronto tra amministratori locali, esperti del mondo del progetto e dell’edilizia dove presentare le elevate competenze tecniche e conoscitive della filiera in materia di restauro, progettazione, bioarchitettura e nuove fonti di energia al servizio di un grande progetto strategico per il nostro Paese, anche in chiave di attrazione di investimenti dall’estero. Grande spazio quindi anche al matching tra la progettualità e le opportunità di investimento presenti a livello territoriale e gli operatori della domanda, della finanza, dell’immobiliare.
L’importanza del tema ha toccato la sensibilità di enti e istituzioni attente alla protezione e riconoscimento del patrimonio culturale italiano, che quest’anno si sono riunite in un Comitato Scientifico formato, tra gli altri, dai referenti di: Touring Club Italiano, Federcostruzioni, Fondazione con il Sud, Invitalia, ANCI, Lega delle Cooperative, Federculture, Centro di ricerca Focus (Università di Roma), Cresme, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dei Beni Culturali.
I borghi e i centri storici, quale autentica espressione della cultura e delle tradizioni locali, possono costituire un’inimitabile risorsa del made-in-Italy, intorno alla quale catalizzare una progettualità pubblico-privata integrata, promuovere nuove forme di ospitalità turistica, realizzare azioni di marketing territoriale, promuovere lo sviluppo integrato di attività produttive, commerciali e di servizio, oltre ad avviare il recupero del patrimonio edilizio e paesaggistico tipico dei luoghi e porre un freno allo spopolamento e all’invecchiamento della popolazione nei piccoli centri.

 

La manifestazione vuole pertanto coinvolgere tutti i soggetti interessati al recupero e alla valorizzazione di un patrimonio identitario del nostro paese: enti, amministrazioni, agenzie di sviluppo, operatori turistici e immobiliari, investitori, camere di commercio, ma anche progettisti e imprese impegnati nello sviluppo di prodotti, tecnologie e soluzioni tecniche ideali per il recupero e la miglior fruizione di questa eredità culturale. Un connubio di tradizione e innovazione che può rappresentare un asset fondamentale nella ripartenza dei processi di sviluppo anche nelle aree più interne e disagiate del nostro Paese.

 

Informazioni
www.madeexpo.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico