Home Farm, vertical farming for aging population

(Read english text)

Per affrontare i problemi dell’invecchiamento della popolazione, della scarsità di cibo e della sicurezza alimentare, che riguardano molti paesi dell’Asia, lo studio SPARK ha presentato un concept di progetto che coniuga l’esigenza di alloggi per anziani con l’agricoltura urbana. La proposta, denominata Home Farm, integra il sistema di coltivazione verticale idroponico e i tetti giardino con una struttura di housing ad alta densità progettata per gli anziani, che consente ai residenti di vivere in un ambiente verde realizzato attraverso una serie di orti e di avere opportunità di lavoro dopo la pensione.

 

Abbiamo lavorato a questo concept per la città di Singapore”, spiega Stephen Pimbley di SPARK “ma il progetto è replicabile e applicabile in qualunque località che possa sostenere la crescita di verdure a foglia verde sulle facciate e sui tetti degli edifici. Ci auguriamo che questo progetti si concretizzi in futuro: si tratta di una soluzione a problemi reali e urgenti che molte delle città in crescita nel mondo devono affrontare”.

 

Nel progetto Home Farm, il sistema idroponico viene adattato per essere applicato non solo sui tetti giardino ma anche sulle facciate verticali. Il suolo agricolo è posizionato in aiuole lineari ai livelli più alti, così come sulle coperture degli edifici.ù
Il lavori per gli anziani residenti di Home Farm può includere la semina, la raccolta, lo smistamento, l’imballaggio, la vendita in loco, la pulizia, ecc. sotto la guida di agricoltori professionisti, con possibilità di remunerazione e compensazione dei costi sanitari o delle bollette.


Home Farm è immaginato come un ente privato piuttosto che pubblico, ma alla portata delle possibilità finanziarie degli anziani in difficoltà. L’architettura è pensata per una costruzione economica utilizzando materiali semplici e componenti modulari e offrendo vantaggi a più livelli, da quello economico alla sicurezza alimentare, dall’impegno sociale alla salute, sostenibilità e assistenza sanitaria.

 

La produzione di cibo in loco in un ambiente verde ad alta densità, oltre a promuovere la sicurezza alimentare e uno stile di vita salutare, potrebbe contribuire alla sostenibilità urbana, ambientale e alla produzione di energia. L’obiettivo di SPARK è quello di generare una discussione sui molti potenziali che possono emergere dalla miscelazione di due regni tipicamente separati per affrontare due sfide urgenti per Singapore: come lo Stato potrebbe sostenere una società in rapido invecchiamento, e come potrebbe migliorare la sicurezza alimentare.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
Home Farm


Luogo
Singapore


Progettisti
Spark Architects


Project Director
Stephen Pimbley


Design Team
Yun Wai Wing, Wenhui Lim, Chanachai Panichpattan, Ethan Hwang, Jay Panelo, Narelle Yabuka


Per ulteriori informazioni
www.sparkarchitects.com

 

Nell’immagine di apertura, vista del progetto Home Farm. © Spark Architects

 

— english text

To address issues surrounding Asia’s aging population and food scarcity, SPARK has unveiled a conceptual project the blends affordable retirement housing with urban farming. The proposal, titled “Home Farm,” integrates vertical aquaponic farming and rooftop soil planting with high-density housing designed for seniors that provides residents with a desirable garden environment and opportunities for post-retirement employment.

 

We designed this concept for Singapore,” says SPARK Director Stephen Pimbley, “but there is the potential for it to be applied in any location that would support the growth of leafy green vegetables on building facades and rooftops.” He continues, “We are keen to see this project materialise at some point in the future. The concept is a realizable solution to real and pressing problems faced by many of the world’s growing cities.”

 

At Home Farm, aquaponics have been adapted for use on the building façade. Soil-based farming is proposed for linear planting beds at the highest levels, as well as the rooftops of facilities buildings.
Jobs for seniors
at Home Farm could include planting, harvesting, sorting, packing, tours, sales on site, delivery, cleaning, and so on. Possibilities for the remuneration of Home Farm’s resident workers could include: payment of salary, offsetting rental or utilities bills, offsetting healthcare costs at the on-site clinic, or free produce.


Home Farm is imagined as a private rather than public entity, but one that is within the reach of seniors who encounter financial stress. The architecture has been conceived for economic construction using simple materials and modular parts. The concept offers multi-dimensional benefits related to economics, food security and quality, social engagement, health, sustainability, place making, and healthcare provision.

 

SPARK’s aim is to generate discussion about the many potentials that can emerge from the mixing of two typically separate realms. The research-based design addresses two pressing challenges faced by Singapore: how the city state might support a rapidly ageing society, and how it might enhance its food security (90% of which is currently imported).


PROJECT DATA
Home Farm


Location
Singapore


Architects
Spark Architects


Project Director
Stephen Pimbley


Design Team
Yun Wai Wing, Wenhui Lim, Chanachai Panichpattan, Ethan Hwang, Jay Panelo, Narelle Yabuka


For further information
www.sparkarchitects.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico