Heretical Design, una nuova Carta di Atene: incontro con Andrea Branzi

Si terrà oggi, lunedì 27 maggio 2013, a Milano il primo incontro di una serie di tre lectures tenute da Andrea Branzi, illustre architetto, designer e docente NABA – Nuova Accademia di Belle Arti Milano.

 

Gli incontri saranno dedicati al tema Heretical Design, nel contesto di una ampia riflessione su passato, presente e futuro del design nel mondo globalizzato.
Heretical Design
si confronta con l’ortodossia della modernità classica del secolo scorso e affronta i temi del XXI secolo, del tutto nuovi rispetto all’idea della città industriale di Le Corbusier e della fiducia nel progresso verso un futuro nell’ordine culturale e sociale.
Una nuova avanguardia nasce dal disagio verso un design indifferente alla storia reale, elegante, auto-referenziale, ma sempre più lontano dai temi antropologici come la vita, la morte, l’eros, il sacro, il destino, il mistero dell’arte. Un’eresia di lunga data che ha attraversato sotto-traccia la nascita del Movimento Moderno e oggi emerge come nuova drammaturgia che risale alle radici profonde del progetto, per indagare nuove energie creative.


Andrea Branzi, architetto e designer, nato a Firenze nel 1938. Nel 1964 ha fondato il gruppo Archizoom, che ha guidato a livello internazionale il movimento dell’architettura radicale; la sua tesi di laurea e numerosi progetti sono conservati presso il Centro Georges Pompidou di Parigi. Autore di numerosi libri e curatore di numerose mostre sulla storia e la teoria del design. Compasso d’Oro alla carriera nel 1987.

 

Lecture in italiano con traduzione simultanea in inglese.


SCHEDA EVENTO
Andrea Branzi
Heretical Design #1

Una nuova Carta di Atene


“Culture(s) of project”, 2013, n.3
a cura del Biennio Specialistico in Design, Interior Design


Luogo
Domus Academy Building | Aula 11
Via Darwin 20, Milano


Data
lunedì 27 maggio 2013


Orario
ore 18.30


Per ulteriori informazioni
blog.naba.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here