Habitat naturale

Il progetto delle gabbie per pappagalli nel palmeto dello Zoo di Barcellona dello studio di architettura Battle & Roig è risultato vincitore del premio World’s Best Display Building al prestigioso World Architecture Festival Awards 2009, categoria “Display”, selezionato da alcuni tra i più illustri architetti al mondo ed esperti nel settore tra sette progetti concorrenti selezionati.
Traendo ispirazione della forma delle tradizionali gabbie per uccelli, questo progetto soddisfa la duplice esigenza di questa specie di pappagallo, l’ara macao, di interazione sociale da un lato e di buia solitudine dall’altro; questa soluzione è stata ottenuta attraverso un innovativo utilizzo di telai tubolari, legno e schermature.
I giudici hanno ritenuto che la soluzione al problema dell’habitat di questi pappagalli con strutture temporanee progettate dallo studio fosse “non solo particolarmente appropriata ma anche innovativa e poetica”.

Il palmeto nel Parc de la Ciutadella è un piccolo giardino di 1.500 metri quadri composto da una vasta collezione di palme di diverse altezze e da una fitta vegetazione tropicale di cespugli e arbusti. Questo palmeto è sempre stato utilizzato come habitat per l’ara scarlatta o ara macao, una specie di pappagallo dell’America tropicale.
La sua ubicazione remota e la rumorosa e colorata presenza degli uccelli ha reso questo luogo un’oasi esotica all’interno del parco e un luogo unico nella città.
Il progetto delle gabbie è stato sviluppato seguendo le indicazioni fornite dai tecnici specialistici dello Zoo. La superficie totale di ciascuna gabbia è di 21.5 metri quadri, dei quali 14.40 possono essere visti dal pubblico di visitatori.
La rimanente superficie è suddivisa in 5.20 metri quadri di area di riposo o “zona notte” e 4.90 metri quadri per il corridoio di manutenzione. La struttura principale delle gabbie è costituita da diversi tubi in metalli inclinati che piegano chiudendosi in sommità come “pagliai o covoni metallici”.

L’intervento si presenta complesso nella misura in cui è chiamato ad organizzare il giardino, e quindi il percorso del visitatore, attraverso la ripetizione dell’elemento gabbia. Il criterio principale attorno a cui il progetto è organizzato è basato sulla disposizione apparentemente casuale delle gabbie in modo da offrire sempre prospettive diverse, creando un sistema che può essere percepito come pittoresco, privo di regole e continuamente sorprendente. La sua immersione nel palmeto persegue la coesistenza, rispettando la natura nascosta che caratterizza questo luogo e aumentandone l’esotismo.

 

SCHEDA PROGETTO

Progetto
13 gabbie per pappagalli e urbanizzazione del giardino

Localizzazione
Palmeto dello Zoo di Barcellona, Parc de la Ciutadella

Progettisti
Architetti Enric Batlle e Joan Roig

Collaboratori
Francesc Puig, architetto
Helena Mostazo, agronoma

Committente
Foment de Ciutat Vella, S.A, Barcelona Servesi
Municipals

Impresa
Copisa

Cronologia
2008

Altre immagini del progetto

 

di Federica Maietti

 

Nell’immagine, vista del progetto di Battle & Roig per le nuove gabbie per pappagalli dello Zoo di Barcellona

 

Articolo estratto dalla E-zine n. 24 “INVOLUCRO”, scaricabile gratuitamente dal sito

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico