Gli Hooligans della Barcaccia saranno processati

Febbraio 2015. I tifosi del Feyenoord fanno i giochini con la “Barcaccia fountain” di Pietro Bernini a Roma. La spaccano, la imbrattano. Ecco il calcolo dei danni.

“C’è un danno più specifico sulla fontana della Barcaccia 75 mila euro per i tre interventi di riparazione che si renderanno necessari; a cui si sommano 209 mila euro, ovvero il costo del restauro che avevamo concluso appena a settembre e che è stato completamente vanificato. Abbiamo poi valutato la perdita di valore del monumento, il danno permanente causato all’opera d’arte da quelle 108 scalfiture, in 1,2 milioni, ossia un cinquantesimo del suo valore patrimoniale che è di circa 60 milioni di euro”. Ecco cos’ha dichiarato il sovrintendente ai beni culturali di Roma, Claudio Parisi Presicce.

Per approfondire la vicenda: Gli Hooligans rovinano la barcaccia: e due badilate sulla faccia?

In breve. I tifosi del Feyenoord arrivarono in massa a Roma, il 19 febbraio. La sera si sarebbe disputato l’incontro con i giallorossi poi terminato con un pareggio, 1-1. Prima della partita, in centro, si registrarono scontri con la polizia e lancio di fumogeni, vennero sfasciate serrande e vetrine di negozi sfasciate, lanciate bottiglie sulla fontana della Barcaccia.
La polizia arrestò 28 ultrà per gli scontri, resistenza a pubblico ufficiale e le lesioni, ma non per il reato di danneggiamento: gli autori del lancio di bottiglie sulla fontana della Barcaccia fountain erano subito scappati in patria.

Inizialmente era circolata la notizia che i tifosi fossero stati prosciolti dalle accuse legate ai danni, equivoco causato da un avvocato che aveva riferito alla stampa olandese che la condanna era impossibile, in base alle prove in mano agli inquirenti. I giornalisti scrissero che le accuse erano cadute in udienza preliminare.
Poi però la procura di Roma ha inviato ai colleghi olandesi i video e la relazione che attesta i danni alla fontana, che incastra 44 supporter. Ieri l’autorità giudiziaria olandese ha rinviato a giudizio gli ultrà sia per il danneggiamento sia per le lesioni: la prima udienza del processo è fissata per il 27 novembre al tribunale di Rotterdam.

A Roma, invece, il processo contro i supporter, rientrati in Olanda, accusati di aver aggredito la polizia, sempre nei giorni della Barcaccia fountain, è appena iniziato. Per un gruppo di tifosi la prima udienza si è stata il 14 luglio, per altri sei il processo inizierà a settembre.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico