Fuori Salone: Studio Light + Martí Guixé

Allo Studio Light di Milano il design unisce autori e fruitori in un concetto creativo. È in questo gioco di parole tra Signum e Design e l’intersezione dei loro molteplici rispettivi significati il senso dell’evento organizzato da MARCARCHSTUDIO dell’Architetto Marco
Fumagalli per il Fuori Salone milanese in programma dal 13 al 18 aprile 2010.
Si parla spesso dell’impronta del designer, dell’impronta cioè che il designer trasferisce ai prodotti firmati dalla sua mano, del carattere che imprime loro. L’evento “deSignum_Designum” è un’occasione per cercare di riflettere su questo concetto e andare oltre questo limite.
Grazie alla stretta collaborazione con lo scultore Sergio Floriani, che ha fatto della ricerca sugli esiti formali, materici e spaziali del tracciato dell’impronta digitale il proprio percorso artistico, sulla superficie dei prodotti presentati all’evento appare impressa l’impronta digitale di chi li ha disegnati.
L’impronta del designer, resa materialmente fuori scala ed applicata sulla superficie, ha esiti formali imprevisti, diventando parte stessa dell’oggetto, oltre la sua pelle, esaltandone le caratteristiche e la superficie con la sua matericità e spazialità. Ma non è solamente il designer ad imprimere la propria impronta. L’utente finale, con la fruizione dell’oggetto, stabilisce con esso un rapporto profondo: la sua impronta viene trasferita all’oggetto che si trasforma e si personalizza.
Nell’evento “deSignum_Designum” progettato dall’Architetto Marco Fumagalli il visitatore non è passivo, ma partecipa in prima persona, interagendo con gli oggetti esposti.
Egli può imprimere sugli oggetti progettati dal designer, la propria impronta: grazie ad una elaborazione digitale delle immagini ed attraverso la superficie touch di PC con touch screen, può applicare la propria impronta, posizionarla e definire anche i cromatismi dell’oggetto. Questa nuova configurazione può essere inviata e ricevuta via mail.
La realizzazione di questo supporto multimediale è sviluppata con il contributo di MICROSOFT, partner ufficiale dell’evento. Grazie all’utilizzo di Windows 7 è infatti possibile mettere a punto un software per rendere più veloce e semplice l’utilizzo del PC, sfruttando al massimo le potenzialità della nuova frontiera dell’interfaccia touch screen, utilizzando semplicemente il tocco delle dita.
Anche il mondo della moda, insieme a quello dell’arte e del design, viene coinvolto nell’esperienza “touch”, tra gli oggetti rielaborati attraverso l’applicazione dell’impronta digitale anche una special
edition dei jeans 7 For All Mankind, prodotta in esclusiva per l’evento, in 7 esemplari.
Il suono completa il coinvolgimento sensoriale. È attraverso la vibrazione trasmessa dai rivoluzionari “attuatori invisibili” di M2Msound, che la musica viene diffusa nell’ambiente direttamente dai prodotti presentati.

“deSignum_Designum”, presso lo Studio Light, è organizzato in cinque aree. Nello spazio di 300 mq i prodotti sono i protagonisti dei diversi momenti della giornata.

 

COOK TIME
Area dedicata al tema cucina con Mesh per FLORIDA e al prototipo Objet che sovverte il concetto di cucina tradizionale. Il progetto Objet si avvale di un importante partner quale ELECTROLUX per i piani cottura ad induzione; e di partner tecnici quali 3B e SADUN. Lo sviluppo del prodotto è realizzato in partnership con STUDIO VOLPI.

 

LIVING TIME
In quest’area un importante spazio è dedicato alla presenza di un nuovo camino con alimentazione a gas progettato per PALAZZETTI. Ampio spazio anche al sistema spalla Offset ed al tavolo Vu per FLORIDA.
L’area living time ospita inoltre un pezzo di particolare rilievo: Signo, eseguito in legno massello di rovere affumicato di Mehling & Wiesmann e Intarbor per ArteRovereAntico e personalizzato da
una elaborazione di impronta digitale in stagno dallo scultore Sergio Floriani.

 

WORK TIME
In quest’area sono presenti i prodotti di MARTEX OFFICE: Zed serie direzionale selezionata con il premio I.DoT 2009 – Italian Design on Tour, i contenitori nomadi Service con la libreria modulare
Extreme, i tavoli e la serie di contenitori Diagonal.

 

SLEEP TIME
Sezione in cui è protagonista il letto Zip per FLORIDA: letto tessile con tessuto stretch, che propone alcuni contenuti innovativi in tema di utilizzo e di confezione. Per questo prodotto il partner tecnico è Zucchi.

 

ART TIME
Area dedicata a varie opere dello scultore Sergio Floriani, sul tema dell’impronta digitale. Ognuno dei prodotti di design esposti è caratterizzato dall’impronta digitale del designer in diverse
cromie, applicazioni, superfici e dimensioni.

LOCATION: STUDIO LIGHT
Ingresso da via Savona, 60 oppure da via Stendhal, 36


L’architetto Marco Fumagalli

 

Un’altro appuntamento da non perdere!
Martí Guixé autore e artista provocatorio, dall’approccio molto personale, spesso paradossale, il 16 aprile dalle ore 17 alle 19 presso l’Alessi Flagship Store di Milano darà vita ad una performance con i suoi Communicator disegnati per Alessi.
Gli oggetti di Martí Guixé nascono da nuove modalità di progetto, modalità che richiedono a loro volta una partecipazione attiva e una reinvenzione da parte del pubblico. Gli oggetti diventano uno strumento per percepire la realtà di tutti i giorni. Si può comunicare con gli oggetti e comunicare con le persone tramite gli oggetti.

 

Dove?
Alessi Flagship Store
Milano, corso Matteotti 9 
14 – 19 aprile    h 10.00 – 19.00
16 aprile  h 17.00 – 19.00  performance di Martí Guixé  

Nell’immagine in apertura Communicator disegnati per Alessi da Martí Guixé

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico