Fuori Salone 2013, alla festa di Interni il progetto installazione SenSai

Il progetto ideato da Michele Cazzani: Studio Archizero per la franchiumbertomarmi interpreta il tema HYBRID Architecture&Design, i cui concetti sono parte integrante della pratica dello Studio, del suo fare architettura. Un linguaggio a più livelli che abbraccia oriente e occidente, costituendo un intreccio tra architettura, arte, design alla ricerca di un equilibrio tra ciò che viene costruito e il paesaggio circostante. La proposta di Michele Cazzani, mette in relazione e fa convivere leggerezza e massa. L’elemento marmoreo è utilizzato quasi come la montagna lo offre, alla ricerca del SenSai, un canone della bellezza giapponese che pone l’accento sulla forza intrinseca dei materiali, la relazione naturale tra linee e piani, tra vuoti e pieni, tra interni ed esterni. La finalità della nostra opera è di poter inserire in questo sottile equilibrio l’uomo, accogliendolo e rendendone più gradevole il proprio “abitare”.

 

Progetto Installazione: SenSai (6 x 27 x h 3,5/6 m)
La struttura del padiglione, realizzata in tubolari di ferro grezzo, supporta e guida la parete di lamelle di legno che prendono un’accelerazione verso l’alto diventando copertura. Come in un crescendo musicale fluttua sopra masse marmoree, un gesto leggero per un’architettura forte e potente. La luce penetrando tra le lamelle dipinge geometrie in movimento che ritmano il passare delle ore. Tra gli oggetti di marmo di notevole interesse si distinguono il sistema barbecue composto di 4 blocchi di zebrino nero da 3,2 x 1,1 x h 0,8 m e la vasca ricavata da un blocco di calacatta dimensioni 2,3 x 1,6 x h 0,7 m.
Lo scopo progettuale voluto dall’azienda franchiumbertomarmi è quello di mostrare le capacità dei suoi materiali attraverso l’utilizzo del marmo massello nella sua forza primordiale, blocchi di cava da cui si ricavano i singoli elementi interpretandone la forma originale, levigandoli e scolpendoli, sia a mano sia con tecnologie all’avanguardia.

 

Sponsor Tecnici: Gessi, Superskin, Trapa, Vetreria Artigiana
Progetto Luci: Viabizzuno

 

Studio Archizero
Da una collaborazione già consolidata tra gli amici e architetti Paolo Armato, Michele Cazzani e Damiano Deiraghi, nel 2006 nasce lo Studio Archizero, situato nel cuore di Milano, un luogo dall’anima industriale e underground. Archizero si propone come laboratorio di confronto sui temi dell’abitare contemporaneo, intendendo la progettazione, come dialogo costruttivo trasversale, un continuo fondersi tra architettura, grafica e design, elemento generatore, interdisciplinare.

 

Interni
Hybrid Architecture&Design
Dove?: Università degli Studi di Milano – Cà Granda, ex Ospedale Maggiore
via Festa del Perdono, 7 – Milano
Quando?
: 8-14 aprile dalle 9.00 alle 24.00 e 15-21 aprile dalle 9.00 alle 21.00
Opening Party: martedì 9 aprile dalle ore 20.00

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico