Fuori Cersaie 2011. Bologna città dell’acqua, Bologna Water Design

In contemporanea al Cersaie di Bologna, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e l’arredo bagno, nasce un’occasione di incontro fra design, cultura e impresa con l’intento di tracciare in città un percorso di eccellenze nel quale far vivere insieme cultura progettuale, business e ospitalità.

 

Per dare identità e contenuto alla manifestazione è stato individuato il tema dell’acqua. L’acqua, infatti, non solo è elemento fortemente connesso ai prodotti delle aziende che partecipano al Cersaie, ma è un argomento che ha radici culturali con la città (Bologna città d’acqua) e di grande attualità nel dibattito sui temi della sostenibilità. Il tema appare ricco di stimoli progettuali per intervenire con installazioni e allestimenti ricchi di suggestione che, anche in prospettiva negli anni successivi, possono stimolare e coinvolgere progettisti e artisti di respiro internazionale.

 

Partendo da queste considerazioni è nato a Bologna il primo evento internazionale di design dedicato ai temi dell’acqua.

 

Ecco gli eventi più significativi:
Le conferenze alla Biblioteca San Giorgio in Poggiale: all’interno della ex-chiesa di San Giorgio in Poggiale, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, nell’ambito del progetto di riqualificazione di luoghi di alto valore artistico della città (il percorso Genus Bononiae), ha realizzato una bellissima biblioteca affidando il progetto di ristrutturazione a Michele De Lucchi. Nella biblioteca avranno luogo le conferenze di Giulio Iacchetti, Michele De Lucchi, Mario Bellini il 20, 21 e 22 settembre alle 18,30

 

Corraini Mambobookshop: in occasione dell’uscita del terzo numero di Inventario, il 22 settembre alle 18,30, Mauro Bellei dialoga con Beppe Finessi e Giulio Iacchetti sulla critica come progetto e sul progetto come critica. Nell’occasione verrà presentata l’anteprima della mostra “Caffettiere”, a cura di Giulio Iacchetti, ispirata alla nuova rubrica “Brevi Note” contenuta nel numero di Inventario. Inventario è un progetto sostenuto da Foscarini, edito da Corraini

 

Il percorso dell’Acqua: Bologna è inaspettatamente città d’acqua con canali sotterranei che percorrono la città e emergono qua e la’ in luoghi quasi nascosti: alcuni sono visibili liberamente passeggiando tra i vicoli, altri, in luoghi privati, (Bagni di Mario e Villa Guastavillani) saranno visitabili nei giorni della manifestazione prenotando visite guidate

 

Studi di architettura e design: Mario Cucinella e Iosa Ghini apriranno i loro studi al pubblico e organizzeranno incontri sul tema della manifestazione con Lea Ceramiche e Graniti Fiandre

 

Alla Otto-Gallery con Campari Art Passion: il viaggio nell’arte contemporanea patrocinato da Campari presenta a Bologna 3 libri su Beirut, Istanbul e Tel Aviv-Jaffa, 3 città d’acqua, oggetti d’arte di per se stessi, hanno forme e misure distinte, progettate affinché le tre copertine, quando unite, tratteggino il confine naturale tra terra e mare. 73 artisti esprimono la loro relazione con il territorio attraverso la passione come motore vivo della creazione artistica

 

Speciale da Eataly: presso la Libreria Ambasciatori Coop, Eataly creerà spazi espositivi dedicati all’acqua dove saranno protagoniste l’acqua Lurisia e le sue bottiglie (menzione d’onore al Compasso d’oro di quest’anno) progettate da Ettore Sottsass e realizzate dai F.lli Guzzini e nella Trattoria di Eataly sarà possibile assaggiare il menù ideato ad hoc dallo chef Gianluca Esposito: acqua e aria, acqua e fuoco, acqua e terra e acqua e vino sono i nomi dei piatti!

 

Informazioni
www.bolognawaterdesign.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico