Form Matters-Questioni di Forma. David Chipperfield per Pisa

Prosegue fino al 16 gennaio 2011 a Pisa la mostra di architettura “Form matters-Questioni di forma“, dedicata ai progetti di David Chipperfield e alle grandi trasformazioni urbane che interesseranno la città nei prossimi anni.

 

Allestita negli spazi degli Arsenali Medicei, in Lungarno Simonelli, la mostra racconta come sarà la nuova Pisa, presentando in anteprima il progetto di recupero dell’ospedale Santa Chiara e il Masterplan che mette a sistema tutte le grandi opere che, in pochi anni, cambieranno il volto della città dentro le mura. Dal 2015, completato il trasferimento del Santa Chiara a Cisanello, nascerà una nuova città nella città, mettendo in atto la più grande trasformazione edilizia dal dopoguerra.

 

David Chipperfield – ha dichiarato il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi – è uno dei più grandi architetti moderni e la mostra dei suoi progetti che ha realizzato nel mondo rappresenta una grande occasione per avvicinare il grande pubblico all’urbanistica moderna. Ma Chipperfield è anche il vincitore del concorso di idee per il recupero dell’area dell’ospedale Santa Chiara. E uno spazio della mostra, ampio, documentato e commentato, è destinato proprio a quel progetto”.

 

Pisa – ha affermato David Chipperfield – così come molte altre città italiane, possiede una configurazione fisica fortemente influenzata dalla storia; una caratteristica straordinaria che l’ha resa un gioiello, seppur generando delle situazioni di confusione. L’area del Santa Chiara, per la sua mescolanza di elementi discontinui, è un terreno di ricerca molto interessante che poneva la sfida di normalizzare una situazione che non era normale“.

 

Pisa e non solo. “Form Matters-Questioni di forma” racconta anche 25 anni di attività dello studio David Chipperfiel Architects, il suo lavoro nelle grandi capitali internazionali, dagli Stati Uniti alla Cina, dalla Germania all’Italia, insieme a particolari e squisiti oggetti di design, come il servizio da tavola studiato per Alessi.
Lo studio David Chipperfield Architects è stato fondato nel 1984 e attualmente conta più di 150 persone nelle sedi di Londra, Berlino, Milano e Shanghai.
Sobrietà, rigorosità e meticolosità sono i tratti distintivi delle architetture firmate dall’architetto londinese, assieme a una attenta ricerca dei materiali e allo studio approfondito delle caratteristiche del sito di destinazione. Ne sono un esempio il Museum of Modern Literature a Marbach in Germania, vincitore dello Stirling Prize 2007, l’edificio Coppa America a Valencia, il Figge Art Museum a Davenport, la Galleria d’Arte Contemporanea Turner di Margate e l’intervento di ricostruzione del Neues Museum di Berlino.
Nel catalogo di Electa le immagini sono accompagnate da una serie di brevi saggi in cui David Chipperfield affronta i temi della forma, del linguaggio, della materialità e della composizione.
La mostra, proveniente dal London Design Museum, è approdata a Pisa come segno tangibile dell’inizio di un nuovo futuro.

 

Scarica il Volantino della mostra

 

 

SCHEDA EVENTO

Form matters-Questioni di forma
Progetti di David Chipperfield

 

Luogo
Pisa, Arsenali Medicei, Lungarno Simonelli

Periodo
fino al 16 gennaio 2011

Orari
tutti i giorni, lunedì incluso, dalle 10.00 alle 19.00

Enti Promotori
Comune di Pisa
Regione Toscana

 

 

Per informazioni e prenotazioni
Edizioni ETS
tel. 050.29544
info@edizioniets.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico