Faenza promuove un ciclo di conferenze sulla Sicurezza Territoriale

Prosegue fino all’8 marzo 2011 presso la sala Bigari della residenza comunale di Faenza, in piazza del Popolo 31, l’importante iniziativa formativa sul tema della “Pianificazione urbanistica e sicurezza territoriale” organizzata dal Centro Provinciale di Formazione Professionale (CPFP) e coordinata dal settore Territorio del Comune di Faenza. Si tratta di un corso-ciclo di conferenze altamente specialistico, a numero limitato di partecipanti e a pagamento, rivolto a responsabili e tecnici degli uffici pubblici, nonché a liberi professionisti.

 

I relatori sono stati scelti tra i migliori esperti nazionali nei diversi campi, tra cui il prof. Pier Paolo Diotallevi, Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo di Bologna, il quale affronterà le tecniche concrete di miglioramento sismico nei fabbricati esistenti (martedì 1 febbraio 2011). Lo spettro degli argomenti del corso, articolato in dieci conferenze, non riguarda solo la sismica, o le frane e gli allagamenti, ma anche il rumore, le polveri, la contaminazione del terreno, la subsidenza, l’impermeabilizzazione del suolo, i rischi industriali ed altro ancora.
Il corso, che si avvale del patrocinio degli Ordini degli ingegneri e degli architetti, e del Collegio dei geometri e geometri laureati della Provincia di Ravenna, avrà infatti un carattere altamente interdisciplinare e fornirà le conoscenze tecniche fondamentali per una corretta progettazione e pianificazione urbanistica.
L’obiettivo è quello di fare emergere e conoscere le problematiche della sicurezza territoriale, indicare i primi spunti di intervento ed elevare le professionalità tecniche pubbliche e private.

 

Tutte le conferenze del corso si svolgeranno il martedì, dalle ore 14.30 alle 17.30. Il costo per l’iscrizione ad ogni singola conferenza è pari a 90,00 Euro (soci CPFP 70,00 Euro); per cinque conferenze: 400,00 Euro (soci CPCF 300,00 Euro); per il ciclo totale delle dieci conferenze: 700,00 Euro (soci CPCF 500,00 Euro).

 

Dopo le prime due conferenze del 30 novembre (La sismicità italiana e il caso L’Aquila) e 14 dicembre (Aspetti geologico preventivi-Microzonazione sismica e amplificazione sismica locale), il calendario proseguirà con i seguenti incontri:

18 gennaio 2011: Il contributo preventivo dell’urbanistica (La riduzione della vulnerabilità dei sistemi urbani e territoriali ed il centro storico come ambiente omogeneo);

25 gennaio: Interventi di miglioramento sismico nei fabbricati esistenti: parte A (Come osservare un edificio ed edifici in muratura tradizionali);

8 febbraio: Interventi di miglioramento sismico nei fabbricati esistenti: parte B (Edifici in cemento armato e altro), 1 febbraio; Fondazioni ed edifici strategici (Attacco al suolo di un nuovo edificio. Come migliorare le fondazioni esistenti e Protezione civile, edifici strategici e aree di sosta);

15 febbraio: Pianificazione territoriale e salute: parte A (Rischio da rumore, rischio da inquinanti: polveri di amianto, ecc.);

22 febbraio: Pianificazione territoriale e salute: parte B (Rischio industriale incidenti rilevanti, rischio contaminazione terreno, rischio subsidenza e rischi per la impermeabilizzazione dei suoli);

1 marzo: Rischio idraulico e allagamenti;

8 marzo: Rischio idrogeologico e frane.

 

A conclusione del corso, con un programma da concordare insieme ai partecipanti, è prevista una visita guidata di approfondimento tecnico a L’Aquila nella primavera 2011.

 

Scheda di iscrizione

Programma del corso

 

Per ulteriori informazioni e modalità di iscrizione:
CPFP (Centro Provinciale di Formazione Professionale)
Dott.ssa Daniela Golinelli
tel. 0545 934787
www.cpfp.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico