Eternity Now. Indagini sulla Venezia contemporanea

In occasione della 13. Biennale di Architettura di Venezia, Landscape Stories dà il via ad un workshop fotografico con un grande nome della fotografia italiana e internazionale: Massimo Siragusa. Eternity >> Now è il tema del laboratorio: un’indagine sugli aspetti contemporanei della città lagunare. A rendere unica questa esperienza sarà la location che ospiterà l’evento: una sala piena di teleri all’interno di una delle chiese più straordinarie di Venezia: la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo.

 

Eternity >> Now è il titolo del workshop che si terrà dal 28 al 30 settembre 2012. Indagini e ipotesi su Venezia contemporanea, senza particolari limiti geografici e con l’intento di evidenziare i segni più recenti del tessuto urbano, sia in termini di “paesaggio umano” che da un punto di vista architettonico, urbanistico e paesaggistico.
La volontà è quella di produrre un corpus di lavori in grado di affrancare la città dalla classica immagine stereotipata dove le preesistenze del territorio si intersecano con un immaginario (a)tipicamente moderno.

 

Scarica la locandina del workshop

 

Il workshop ha il fine di promuovere la cultura fotografica in Italia e si propone di fornire ai partecipanti gli strumenti metodologici e concettuali necessari per la creazione e la realizzazione di un progetto fotografico.
Una parte fondamentale sarà dedicata agli aspetti più importanti della ricerca e della professione come l’auto produzione di un portfolio: la fase di ideazione, strutturazione e sviluppo dell’impianto narrativo, la cura dell’editing. I partecipanti svilupperanno il loro progetto in linea con le tematiche del laboratorio.
Il programma è articolato in tre giornate nelle quali gli iscritti avranno la possibilità di relazionarsi costantemente con Massimo Siragusa fino alla composizione di una sequenza fotografica. La volontà è anche quella di mutuare la pratica fotografica, spesso individuale e solitaria, in uno strumento di relazione e costruzione condivisa. Non solo espressione unidirezionale di una serie di contenuti da parte del docente, ma occasione di dialogo e critica costruttiva. L’obiettivo è quello di costituire un corpo di lavoro unitario in cui le visioni dei singoli, diverse per concetti, soggetti, stile e tecniche, diventano lo strumento preferenziale per realizzare un approfondimento tematico.
La campagna fotografica può essere affrontata sia utilizzando fotocamere analogiche che digitali. Una selezione delle immagini di ogni singolo iscritto verrà pubblicata in una sezione dedicata all’interno del magazine di fotografia contemporanea Landscape Stories.

 

Il workshop è a numero chiuso e sarà attivato con un minimo di 10 e fino ad un massimo di 20 partecipanti. Si suggerisce agli interessati di presentare con anticipo la domanda di ammissione.
L’organizzazione si riserva la selezione dei candidati sulla base di un progetto fotografico e del loro curriculum e/o secondo l’ordine di presentazione della domanda di iscrizione. Per partecipare occorre inviare un numero massimo di 15 immagini che potranno essere inoltrate in una cartella in bassa risoluzione, in un pdf, oppure visionabili on line (sito internet, facebook, istagram, flickr, ecc.).
Le domande dovranno essere fatte pervenire entro giovedì 13 settembre all’indirizzo landscape.stories.workshop@gmail.com.
Il 17 settembre 2012 verrà confermata l’iscrizione tramite e-mail.

 

Scarica il programma completo del workshop

 

Il Laboratorio è organizzato da Giorgia Sarra, tramite l’Associazione Culturale HAT Studio e da Gianpaolo Arena, editore di Landscape Stories, un magazine on line dedicato alla fotografia contemporanea. LS pubblica periodicamente lavori a tema eseguiti da fotografi italiani e internazionali, affiancando il lavoro di artisti affermati a quello di fotografi emergenti. I numeri tematici si presentano come monografie, che raccontano le molte sfaccettature di culture diverse e modi differenti di interpretare il mondo che ci circonda. Progetti fotografici, presentazioni di libri, interviste, notizie, segnalazioni vengono pubblicati quotidianamente. LS è seguito da più di 90 paesi nel mondo, ha pubblicato le immagini di oltre 300 fotografi e dopo soli 8 numeri è tra i più importanti magazine fotografici online.

 

Massimo Siragusa (Catania, 1958), da oltre trent’anni lavora come fotografo professionista. Vive a Roma dove insegna allo IED. Ha esposto in numerosi musei e gallerie in Italia e all’estero tra cui Polka Galerie a Parigi, Incontri Internazionali di Fotografia ad Arles, Galleria Forma di Milano, Museo di Roma in Trastevere, Auditorium Parco della Musica di Roma, Galleria del Credito Valtellinese di Firenze, Centro di Fotografia nell’Isola di Tenerife, Coalface Gallery di Genk e Photo Vernissage Manege di San Pietroburgo. In campo pubblicitario, ha firmato numerose campagne per aziende quali Lavazza, IGP, Kodak, ENI, BAT Italia, Aeroporti di Milano, Bosch, Alfa Romeo, A2A, Autostrada Pedemontana, F2i, Boscolo Hotel, MyChef, Versace, Bisazza, Kartell, Conad, Unipol Banca. Ha vinto quattro World Press Photo: nel 1997, con “Bisogno di un Miracolo”, poi nel 1999 con “Il Cerchio Magico”, nel 2008 grazie al reportage sul “Tempo Libero”, e nel 2009 con “Fondo Fucile”. Ha pubblicato vari libri tra cui “Il Vaticano”, “il Cerchio Magico”, “Credi” e “Teatro d’Italia”. È rappresentato dalla Galleria Forma di Milano e dalla Polka Galerie di Parigi.
www.massimosiragusa.it

 

Per ulteriori informazioni
http://landscape-stories-workshop.tumblr.com
www.landscapestories.net

 

Contatti
E-mail: landscape.stories.workshop@gmail.com
Giorgia | 347 978 0123

 

Nell’immagine, Massimo Siragusa, Venezia, gennaio 2011, Campo San Simon Grande

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico