Emilia post-sisma: nuovo archivio Stone Island di Studio Associati Techne

L’architettura lancia ancora un messaggio positivo di ripresa nel territorio emiliano colpito dagli eventi sismici del 2012. Il segnale proviene dal nuovo edificio che ospita l’archivio storico e l’archivio amministrativo della nota azienda Stone Island S.p.a., realizzato proprio in seguito al sisma che nel maggio 2012 ha colpito la bassa pianura emiliana.

 

Il progetto, ideato e curato dallo studio Associati Techne di Carpi, propone un setto in cemento a vista che fa da quinta al piazzale d’ingresso al polo produttivo, da cui ha inizio un percorso pedonale compreso tra “lame” in cemento emergenti dal terreno, che conduce all’archivio storico vero e proprio.

 

Il nuovo fabbricato, collocato in posizione centrale del complesso industriale, si articola in due corpi tra loro compenetrati costituiti da un volume in acciaio corten con vetrate brunite a filo rivestimento, su cui si innesta, in maniera asimmetrica, un portale inclinato in cemento a vista, totalmente vetrato sui fronti est ed ovest.

 

Internamente il corpo opaco in corten è suddiviso in una zona a doppia altezza ed una zona soppalcata, sostenuta da una trave reticolare a scala monumentale, che libera la sottostante pianta da vincoli strutturali; il corpo trasparente invece è uno spazio unico, caratterizzato da una copertura marcatamente inclinata verso sud sulla quale è installato un impianto fotovoltaico che rende l’edificio energeticamente sostenibile.

 

a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO

 

Archivio Stone Island

 

Committente
Sportswear Company

 

Luogo
Ravarino, Modena

 

Progettista
Studio Associati Techne

 

Superficie
2500 mq

 

Cronologia
2012-2013

 

Per ulteriori informazioni
www.assotechne.eu

 

Nell’immagine di apertura, vista dell’ingresso principale. © Studio Associati Techne

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico