Elogio della bicicletta. Incontro con Marc Augé a Reggio Emilia

“Elogio della bicicletta” è il titolo del libro dell’etnologo e antropologo Marc Augé uscito recentemente in Francia e che sarà presto tradotto in italiano da Bollati Boringhieri. Nel vivo della riflessione del pensiero contemporaneo sugli scenari sociali e antropologici della società moderna, Marc Augé ha pubblicato un volume che propone la bicicletta come strumento di esperienza complessa all’interno di questi ambiti.
L’incontro, rivolto ad ampio raggio alla cittadinanza, con una particolare attenzione verso il mondo giovanile, delle scuole e delle Università, è l’occasione per presentare in anteprima il volume, coinvolgendo l’autore in un dibattito aperto ai temi della mobilità sostenibile, dell’ambiente, dell’organizzazione delle nostre città e del paesaggio. Coordinerà l’incontro l’architetto reggiano Giorgio Teggi, professionista attento alle tematiche del paesaggio e dell’ambiente che opera sul territorio anche attraverso l’importante coinvolgimento delle scuole e degli studenti.

 

Come sostiene l’autore, “se si arrivasse a un uso diffuso della bicicletta, non come una semplice distrazione per i momenti di svago, ma come vero e proprio mezzo di trasporto che entra nelle abitudini quotidiane dei cittadini, le conseguenze potrebbero essere colossali, sia dal punto di vista economico che delle relazioni sociali”.
“La pratica della bici – continua Augé – favorisce i contatti, la riscoperta dell’altro e obbliga a far attenzione al tempo e allo spazio. Quando ci si sposta in bicicletta si è più attenti agli altri, si sviluppano relazioni umane più dirette in un’epoca in cui la tecnologia e le abitudini le rendono più astratte”.

 

Utilizzare la bicicletta ci riporterebbe insomma alla nostra dimensione più biologica e umana. Un concetto questo che, per essere esteso a tutti, necessita di una vera rivoluzione urbana, soprattutto in termini di ampliamento delle piste ciclabili per favorire i collegamenti dei centri storici con le periferie. La riorganizzazione del tessuto urbano rappresenta quindi un’assoluta priorità.
La bicicletta ci permette di immaginare una città basata sui nostri veri bisogni e sulle nostre capacità, affinché “reale e utopia diventino la stessa cosa.”

 



 

SCHEDA EVENTO

Elogio della bicicletta
Incontro con Marc Augé

Provincia di Reggio Emilia – Assessorato alla cultura e al paesaggio

Giovedì 26 febbraio 2009 ore 21.00
Università di Modena e Reggio Emilia
Aula Magna Manodori
Viale Allegri, 9 – Reggio Emilia

 

Programma

 

Per informazioni:
Biennale del Paesaggio
Tel.0522.444.421-431
info@biennaledelpaesaggio.it
www.biennaledelpaesaggio.it

 

Fonte: www.biennaledelpaesaggio.it

 

Nell’immagine: Vicente Guallart: Hyperhabitat, installazione all’XI Biennale di Architettura di Venezia.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico