Efficienza energetica e sostenibilità ambientale, concorso Andil per progettazione del Padiglione Italia Expo 2015

L’ANDIL bandisce un Concorso speciale per l’assegnazione di un Premio di 10.000€ a opere candidate al “Concorso internazionale per la progettazione del Padiglione Italia EXPO 2015” e basate sull’uso del laterizio. L’obiettivo è valorizzare e divulgare i progetti che dichiarino le potenzialità espressive e innovative del laterizio e che ne affermino la riconosciuta multiprestazionalità, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica.
La partecipazione è vincolata alla candidatura al Concorso internazionale di progettazione indetto da Expo 2015 S.p.A., regolamentato dallo specifico bando pubblicato su www.concorsopadiglioneitaliaexpo2015.com.

 
Per quanto riguarda le deadline:
– è gradita, fin da subito, la manifestazione di interesse (non vincolante) a partecipare al presente concorso attraverso comunicazione a a.difusco@laterizio.it;
– la domanda di adesione al Concorso ANDIL dovrà pervenire entro e non oltre il 28 febbraio 2013;
– gli elaborati tecnici dovranno pervenire entro e non oltre 10 (dieci) giorni dalla pubblicazione della graduatoria completa dell’esito del Concorso di Expo 2015 S.p.A.

 

Scarica il bando.

 

La giuria è costituita da autorevoli esponenti del mondo delle costruzioni:
– Architetto Luigi Di Carlantonio – Presidente Andil, con funzioni di Presidente della giuria;
– Ingegnere Paolo Buzzetti – Presidente di Federcostruzioni;
– Ingegnere Fabrizio Ferracci – Rappresentante del Consiglio Nazionale degli Ingegneri;
– Professore Mario Bevilacqua – Docente dell’Università di Firenze, esperto di storia dell’architettura italiana;
– Professore Vincenzo Corrado – Docente del Politecnico di Torino, esperto di sostenibilità ed efficienza energetica degli edifici.

 

Un domanda, forniamo risposta spesso anche all’interno del nostro Speciale Laterizi, è: perché il laterizio? La scelta del laterizio, nelle sue molteplici soluzioni, come materiale protagonista del cosiddetto “Padiglione Italia” è motivata non solo dalla tipica rappresentatività della cultura italiana e del’edilizia nel nostro Paese, ma anche dalla contraddistinta singolarità di promuovere innovazione nella tradizione, delineando così un’architettura creativa che sa emozionare. Di fatto, l’organizzazione di Expo 2015 ha dichiarato di puntare, con la realizzazione del “Padiglione Italia”, a “un’espressione artistica e architettonica che coniughi storia, tradizione, rinnovamento delle idee e una forte tensione verso il futuro”. L’esclusività del laterizio e dei suoi più innovativi sistemi costruttivi, nonché l’attinenza ai temi cardine del concept “Vivaio Italia” di EXPO 2015, quali l’ecosostenibilità, la natura, la “terra” da cui gli elementi in laterizio hanno origine, costituiscono i concetti chiave a cui i progettisti vengono orientati a riferirsi nella fase di ideazione dell’opera.

 

Per ulteriori informazioni
Ing. Alfonsina Di Fusco
a.difusco@laterizio.it
tel 06.44236926 (206)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico