Efficienza energetica e fonti rinnovabili in città. Ecco un fondo europeo

All’inizio di luglio la Commissione Europea ha lanciato il nuovo fondo per il finanziamento dei progetti di efficienza energetica, l’European Energy Efficiency Fund (EEE-F) come parte dell’European Energy Programme for Recovery (EEPR).

 

L’Unione Europea ha messo a disposzione uno stanziamento di circa 146 milioni di euro presi dal programma EEPR (3,7% del suo budget) per progetti di efficienza energetica e fonti rinnovabili. Tali fondi, sebbene impegnati nel 2009, non sono stati erogati per progetti nel settore delle infrastrutture, dell’eolico offshore e della cattura e stoccaggio della CO2 (CCS).
Almeno per il 70% del totale dello stanziamento, il fondo consentirà investimenti in progetti per il risparmio e l’efficienza energetica, per fonti rinnovabili (20% dei fondi) e per i trasporti sostenibili (10%), con particolare riguardo al settore urbano e con obiettivo la riduzione di consumi di energia o delle emissioni di CO2 di almeno il 20%.

 

Il fondo offrirà un’ampia gamma di prodotti finanziari come prestiti e strumenti di private equity in progetti che vedano la partecipazione di autorità pubbliche, nazionali, regionali o locali. Possono richiedere i finanziamenti gli enti locali e pubblici, le imprese private che gestiscono servizi pubblici per conto di enti pubblici.
Il fondo finanzia progetti a partire da 5 milioni di euro , per un massimo di 15 o 20 anni. 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico