Efficienza energetica: come rispondere oggi alle sfide di domani

Sta per concludersi una serie di incontri organizzati da Viessmann dal titolo: Efficienza energetica europea: rispondiamo oggi alle sfide di domani.
Tema centrale l’uso responsabile ed efficiente delle risorse disponibili, alla luce della situazione attuale, caratterizzata dall’esaurirsi delle fonti fossili e da un continuo aumento delle emissioni inquinanti, che spingono sempre più a spostare l’attenzione sulle energie rinnovabili. Oggi infatti è diventato indispensabile ricercare soluzioni alternative, capaci di mantenere elevati rendimenti nel pieno rispetto dell’ambiente.

 

Gli incontri, che si sono tenuti nelle province di Verona, Treviso, Milano, Torino e Rimini, hanno riscosso un grande interesse da parte dei numerosi progettisti presenti e coinvolti da un tema di così grande attualità.
Efficienza energetica oggi diventa l’imperativo assoluto soprattutto perché il mercato del riscaldamento è il settore che ricopre la quota maggiore di energia fossile (40%) e il principale responsabile delle emissioni di CO2; di conseguenza migliorare la tecnica del riscaldamento costituisce la via più rapida per ridurre consumi e inquinamento atmosferico. Nel corso degli incontri si sono quindi affrontati gli aspetti relativi al quadro legislativo e all’attuale situazione in ambito europeo e in Italia: alcuni esperti del settore, tra cui alcuni rappresentanti dell’ENEA, quali l’ing. Calvaresi e il presidente dell’ANTA ing. Laurent Socal, hanno analizzato le tendenze evolutive sul piano legislativo e normativo per poter orientare le scelte impiantistiche e illustrato le incentivazioni previste dal governo italiano per il 2009.

A completare il quadro un esempio pratico di come sia possibile guardare già oggi a un domani sostenibile: il progetto Effizienz Plus realizzato presso la sede produttiva Viessmann di Allendorf, dove, a fronte di ingenti investimenti, è stato realizzato un profondo ammodernamento dei siti produttivi e la costruzione di una nuova centrale altamente innovativa, alimentata in parte da biomassa ricavata da piantagioni di pioppi a ciclo breve realizzate nei pressi della sede stessa.
I punti chiave del progetto sono stati quindi l’aumento dell’efficienza e l’impiego delle rinnovabili, ma  il tutto senza perdere di vista la massima qualità e la competitività dei suoi prodotti, per i quali l’azienda si distingue da sempre e che le hanno permesso di diventare un punto di riferimento nel settore del riscaldamento.
L’ultimo appuntamento in calendario è in programma il 28 gennaio a Pollenzo (Cuneo), dove è attesa la stessa partecipazione che ha caratterizzato i precedenti incontri e dove si lancerà ancora una volta la sfida che ci attende: individuare soluzione tecnologiche orientate alla massima efficienza e proteggere il nostro pianeta.

 

Immagine: progetto “Effizienz Plus”, dettaglio dell’innovativa centrale termica della sede Viessmann di Allendorf

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here