Edilizia e architettura per il mediterraneo, sesta edizione di Expoedilizia

La sesta edizione di Expoedilizia, fiera internazionale per l’edilizia e l’architettura rinnova il suo impegno nei confronti delle imprese per costituire la più importante occasione di formazione professionale e scambio commerciale per le regioni del Centro e Sud Italia nonché per il bacino del Mediterraneo.

 

Una panoramica completa sulla filiera delle costruzioni con 9 aree tematiche e un campo prove dinamico di 30.000 mq dedicato alle macchine da cantiere.
L’ultima edizione, che ha visto 415 aziende espositrici e 41.638 visitatori professionali presenti, ha presentato un programma di iniziative ed eventi con 126 convegni, 42 associazioni di categoria coinvolte, 378 relatori impegnati a dar vita a uno dei maggiori appuntamenti del settore in tema di aggiornamento professionale.
Numerose le iniziative speciali in programma per l’edizione 2013, con incoming di buyer dalla Libia e altri Paesi del Mediterraneo e premiazioni e mostre dei Contest e Concorsi di idee in programma.
Di seguito alcuni dei focus e delle iniziative. Se vuoi conoscere tutte le iniziative organizzate in occasione di Expoedilizia clicca qui.

 

La sessione convegnistica della manifestazione sarà curata come di consueto dalle più autorevoli associazione di categoria del settore e da prestigiosi enti di formazione.
– recupero edilizio come mezzo per la riqualificazione del patrimonio abitativo italiano a fronte dello stallo delle nuove costruzioni
– autocostruzione come peculiarità del costruire nelle regioni del Centro e del Sud Italia
– sostenibilità degli edifici in chiave mediterranea
– riqualificazione, risparmio ed efficienza energetica
– isolamento termico ed acustico
– sicurezza nei  cantieri
– verde tecnologico
– energie alternative.

 

Focus: sostenibilità ambientale nel mediterraneo
Siglato l’accordo di partnership con Green Building Council che curerà in occasione di Expoedilizia un importante focus sulla sostenibilità ambientale in chiave mediterranea. Incontri e workshop a più livelli con esponenti del network internazionale di GBC porteranno testimonianze su quanto accade in altri Paesi del mondo. Per ogni appuntamento l’Associazione richiederà il rilascio dei crediti formativi agli ordini professionali di competenza. I temi sono:
– Certificazione energetica
– Restauro
– Rapporto ambiente e costruito
– Leed EBOM
– Protocollo LEED
– GBC Home
– GBC Ecoquartieri

 

Focus serramento
Un’area dimostrativa interamente dedicata alla filiera del serramento in legno, alluminio e pvc saranno illustrate le varie fasi di produzione del serramento, dal progetto alla realizzazione del prodotto finale. Produttori di macchine, sistemi, profili, accessori, componenti e software presenteranno le loro innovazioni. Un intenso programma di workshop fornirà al serramentista gli strumenti per rinnovare la propria officina, diversificando la produzione e migliorando i tempi e i metodi di lavoro. Tra i partner: Studio Botta Associati, Confartigianato, Anfit, Istituto Giordano. Tra i temi proposti:
– Rete d’impresa
– Internazionalizzazione: opportunità all’estero. Individuare partner e mercati per i prodotti Made in Italy
– Aggiornamento normativo
– Marcatura CE
– Risparmio ed efficienza energetica in chiave mediterranea: la scelta dell’infisso
– Incentivi, tra leggi e abrogazioni, le ultime disposizioni per il settore serramenti
– Contrattualistica internazionale e proprietà intellettuale
– Green Procurement. Quale consapevolezza per le aziende del Centro Sud Italia?
– Accesso al credito. Come utilizzare gli strumenti finanziari per le piccole imprese
– Gestione e conoscenze dei software
– Gestire un’azienda in tempo di crisi. Una nuova cultura manageriale
– Rapporto Università  e Impresa
– Il vetro in architettura
– La scelta dell’infisso per i progettisti.

 

Focus isolamento termoacustico
Un focus dedicato alla diffusione e allo sviluppo dell’isolamento termico ed acustico nel settore delle costruzioni per la salvaguardia ambientale e il contenimento della spesa energetica.

 

Area legno
Le più innovative soluzioni tecnologiche in tema di benessere abitativo, risparmio energetico e sostenibilità ambientale in uno spazio dedicato alla cultura delle costruzioni in legno. Esperti del settore coordineranno un ciclo di incontri per sensibilizzare i professionisti dell’edilizia sulle potenzialità dell’impiego del legno e dei suoi derivati.

 

Concorso architettura sostenibile, terza edizione Premio Alibrandi
Rivolto a giovani laureate chiamate a confrontarsi sul tema della sostenibilità ambientale. Due i temi in gara: recupero del patrimonio edilizio e nuove costruzioni a destinazione pubblica. A cura di Ros Srl, Studio Valle Architetti Associati, Fiera di Roma patrocinato da Camera di Commercio di Roma e Green Building Council. Media partner la rivista Progettare, Città e Territorio edita dal Gruppo Tecniche Nuove.

 

Concorso showroom del futuro
Gli studenti dell’Istituto Europeo di Design sono chiamati a progettare uno showroom multimarca per il settore delle porte e delle finestre. Si tratta di studiare il restyling di un punto vendita esistente del Centro Sud Italia risolvendo le criticità del layout, dalla disposizione dello spazio all’esposizione dei prodotti. Media partner la rivista Commercio Porte & Finestre edita dal Gruppo Tecniche Nuove.

 

Mostra e corsi di formazione
In fiera sarà allestita una mostra che illustrerà il progetto elaborato affiancato ai prodotti delle grandi case produttrici di porte, finestre e scale in qualità di sponsor dell’iniziativa. Nello stesso spazio un programma formativo rivolto ai distributori del Centro Sud Italia ospiterà la presentazione dei  dati di mercato, corsi di marketing, gestione magazzino, accesso al credito, allestimento showroom.

 

Concorso di idee: impressioni superficiali, dai materiali di scarto, nuovi prodotti
Troppo spesso gli scarti di produzione sono vittime di pregiudizi progettuali. Con una “superficialità” totalmente diversa l’Istituto Italiano Design esplora le potenzialità dei materiali e dei semilavorati, in linea con una crescente attenzione etica allo spreco e una sensibilità per la materia che domina la nostra contemporaneità. L’Istituto Italiano Design propone alle aziende espositrici a Expoedilizia 2013 di fornire campioni di materiale, di semilavorati o di qualsiasi tipo di scarto di produzione, così che gli studenti possano esplorarne le potenzialità espressive, intervenendo sulle lavorazioni superficiali, sull’aggregazione e sul dialogo con altri materiali, al fine di creare nuovi campioni di prodotto. In fiera sarà allestita una mostra.

 

Per informazioni
www.expo-edilizia.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico