Edificio scolastico a Dano, Burkina Faso

Il progetto High School building in Dano, realizzato in Burkina Faso con materiali del luogo e attraverso un attento addestramento degli artigiani locali all’utilizzo delle nuove tecniche, ha ricevuto la menzione speciale alla sesta edizione del Premio Internazionale Architettura Sostenibile 2009 durante la premiazione avvenuta lo scorso 27 maggio a Palazzo Tassoni, sede della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara.

Situato ai margini di una piccola città in Burkina Faso, il progetto ad opera dello Studio Kere Architecture comprende un edificio ad “L”, aggiunto ad un complesso scolastico esistente. Il design riprende i materiali disponibili a livello locale e soluzioni sostenibili per rispondere alle specifiche climatiche.
Il nuovo edificio chiude l’angolo meridionale del complesso ed è orientato per ridurre la luce diretta del sole sulle pareti, che sono in blocchi di argilla ricavati nei pressi dell’area di intervento, a loro volta protette dal sole da un’ondulina a tettoia. Il progetto di ampliamento comprende tre blocchi suddivisi in aule, uffici e una sala computer. Un piccolo anfiteatro coperto di forma ovale, aperto all’esterno, è utilizzato come area di riposo. L’insieme è coperto da un tetto inclinato, la cui struttura ondulata si contrappone alla struttura ortogonale del recinto.
Parte delle mura di laterite (stratificate con sottili strati di cemento di 30 cm di spessore) si appoggiano su una base di granito. Regolarmente distanziate fra loro, le alte finestre sono dipinte in colori brillanti che variano a seconda degli interni.
La struttura di copertura è realizzata con elementi modulari reticolari ottenuti con barre di ferro saldate in loco e assemblate in opera. Il tetto, di 3 m di larghezza, è completato con lamiere ondulate.
All’interno delle aule, un’onda sospesa in cielo a 3 m richiama  la struttura esterna. Fessure nel soffitto consentono all’aria calda di passare attraverso il tetto, mantenendo così l’edificio ventilato naturalmente. Composto da pietre di cemento sospese con sottili piatti di acciaio, la parte inferiore del soffitto è dipinta in bianco per distribuire la luce all’interno della aule.
Durante tutto il processo di costruzione, artigiani locali sono stati addestrati all’utilizzo delle nuove tecniche, assicurando che i metodi costruttivi siano assimilati dalla comunità locale.

 

Altre immagini del progetto 

 

Secondo il parere della giuria del Premio Internazionale Architettura Sostenibile, “la filosofia progettuale orienta il processo costruttivo verso un’architettura che appartiene realmente al luogo, attraverso l’uso di materiali disponibili in loco, manodopera locale e con strategie di funzionamento calibrate sull’analisi del microclima locale: un’architettura basilare come risposta esaustiva ad una richiesta di spazi funzionali in condizioni economiche di povertà e con pochi mezzi a disposizione”.

 

SCHEDA PROGETTO

Progetto
High-school of Dano

Localizzazione
Dano, Provincia di IOBA, Burkina Faso, Africa

Progettisti
Kere-architecture
Diébédo Francis Kéré

Anno di realizzazione
2007

Committente
Fondazione Dreyer, Monaco

Superficie complessiva
370 mq

Fotografie
Diébédo Francis Kéré

 

Nell’immagine, veduta esterna del nuovo edificio scolastico a Dano, Studio Kere Architecture

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico