Eco quartieri, Friburgo e Trento alla conferenza internazionale della Biennale Cappochin

Si terrà venerdì 21 febbraio a Padova la quarta conferenza dedicata agli eco-quartieri, iniziativa promossa dalla sesta edizione della Biennale internazionale di Architettura “Barbara Cappochin” per valorizzare il ruolo sociale dell’architettura, intesa come valore imprescindibile per promuovere la qualità delle nostre città e dell’habitat.

 

Dopo gli eco-quartieri di Bo01 a Malmö in Svezia e di Ørestad a Copenhagen, gli esempi di sviluppo sostenibile di Marsiglia e Nantes ed Eco-Viikki, un nuovo quartiere interamente eco-sostenibile sorto alle porte di Helsinki, tema del quarto appuntamento sanno le  esperienze del distretto di Vauban a Friburgo e de Le Albere di Trento, progettato dall’architetto Renzo Piano. Entrambi i quartieri rappresentano, infatti, esempi di eco-sostenibilità che possono essere assunti a modello per altre città.

 

Caratteristiche di Vauban sono il miglioramento dell’efficienza energetica di tutti i nuovi edifici: sono state realizzate cento unità abitative passive, che non necessitano di impianto di riscaldamento ma sono alimentate completamente ad energia rinnovabile; impianti di co-generazione e di sistemi integrati di reti elettriche; uso massiccio di energia solare. E ancora, nel quartiere si punta sul trasporto pubblico e ogni servizio si trova a breve distanza dalle abitazioni per permettere una maggiore pedonalizzazione dell’area.

 

Il quartiere “Le Albere” nasce dal progetto di riqualificazione dell’area ex Michelin a Trento. Si tratta di uno dei più importanti interventi di sviluppo urbano mai realizzati in Trentino che ha interessato un’area di 116.000 mq adiacente al centro storico della città. Ogni edificio gode di un cortile-giardino e l’intero quartiere di un parco di cinque ettari. Particolare attenzione è stata dedicata ai temi della sostenibilità e del risparmio energetico, centralizzando e ottimizzando la produzione e la gestione dell’energia ed incrementando l’utilizzo del fotovoltaico.

 

Dopo la conferenza di venerdì 21 febbraio, il ciclo di conferenze sugli eco-quartieri si concluderà il 13 marzo con un approfondimento sul tema della eco-sostenibilità e una tavola rotonda alla quale parteciperà il presidente degli architetti italiani, Leopoldo Freyrie.
Sempre sul tema degli eco-quartieri si svolgerà a Padova, il 14 e il 15 marzo prossimi, la Conferenza degli Ordini degli Architetti italiani.


La Biennale internazionale di Architettura “Barbara Cappochin” è promossa dall’omonima Fondazione e dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Padova, insieme al Comune di Padova, e realizzata in collaborazione con la Regione del Veneto, il Consiglio Nazionale degli Architetti e l’Unione Internazionale degli Architetti
La Fondazione Barbara Cappochin ha il fine di mantenere vivo il ricordo di Barbara, giovane studentessa della facoltà di Architettura IUAV di Venezia, anche attraverso la promozione della qualità dell’architettura
.


SCHEDA EVENTO
Conferenza internazionale sugli eco-quartieri
Biennale Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin”


Vauban: il distretto ecologico di Friburgo
Le Albere: l’eco-quartiere di Trento

Luogo

Teatro del Seminario Maggiore
via del Seminario 7
Padova


Data
venerdì 21 febbraio 2014


Orario
ore 9.45


Per ulteriori informazioni
www.barbaracappochinfoundation.net

 

Nell’immagine, vista del quartiere di Vauban a Friburgo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico