Eco innovazione, un modello green per la città di Roma

Il progetto secondo classificato al concorso Urban-promogiovani5, elaborato da Flavia Albanese, Silvia Chiavoni, Davide Onorati, Grazia Rutica ed Elisabetta Vacca della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi “RomaTre” e intitolato Una mezzaluna fertile, utilizza strategie di recupero a scala urbana, riqualificando servizi, infrastrutture e spazi pubblici per creare un distretto dell’eco-innovazione, che metta a fattor comune infrastrutture, tecnologie e servizi.

 

L’ipotesi progettuale, sviluppata in un contesto ad elevato potenziale trasformativo, propone di gestire le reazioni che la città mette in atto in conseguenza ad un importante intervento di iniziativa privata – un nuovo stadio per Roma – indirizzandole verso obiettivi pubblici.
Interpretando come risorse le criticità del contesto, emergono alcuni ambiti di trasformazione la cui rigenerazione, pur avvenendo in maniera sinergica, si incardina sulla nuova qualità conferita alla preesistente area produttiva degradata.

 

In aderenza alle previsioni di piano, si propone in questo senso un modello “fertile”, quello del distretto dell’eco-innovazione, che metta a fattor comune infrastrutture, tecnologie e servizi, realizzando luoghi a servizio delle imprese e fruibili dalla comunità locale, migliorando l’accessibilità dell’area, progettando una rete viaria interna a restituzione dell’affaccio al fiume, realizzando percorsi ciclabili e massimizzano la dotazione del verde. Si innescano così circoli virtuosi, sostenibili economicamente ed ecologicamente tra le aziende dislocate nell’area, che favoriscono il dialogo tra l’area produttiva e il contesto urbano stesso.

 

Il progetto vincitore del concorso Urban-promogiovani5 è Il lungomare di Bari: ricucire lo strappo, elaborato da Antonietta Canta del Politecnico di Bari.
La premiazione del concorso si è tenuta a Torino lo scorso 8 novembre nel corso della giornata conclusiva della decima edizione di Urbanpromo, l’evento di marketing urbano e territoriale organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit.

 

SCHEDA PROGETTO

 

Una mezzaluna fertile

 

Progetto secondo classificato al concorso Urban-promogiovani5

 

Proposta progettuale
Flavia Albanese, Silvia Chiavoni, Davide Onorati, Grazia Rutica, Elisabetta Vacca

 

Università
Università degli Studi “RomaTre” | Facoltà di Architettura
Laurea Magistrale – Progettazione Urbana
Laboratorio di Progettazione Urbanistica 1M

 

Docente
Prof. Simone Ombuen

 

Per ulteriori informazioni
www.inu.it
www.urbanpromo.it

 

Nell’immagine, vista del progetto Una mezzaluna fertile, presentato dal gruppo Varco della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi “RomaTre”, secondo classificato al concorso Urban-promogiovani5

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico