Doppio e regolare, ma non troppo

È interessante trovarsi a casa di amici, o semplici conoscenti, e scoprire angoli arredati con grande stile. Ritrovare pezzi sempre visti sui giornali o alle mostre, perché molto costosi, suscita in qualche modo invidia, ma è sempre piacevole vederli collocati nei luoghi giusti. Capita anche di trovarsi al centro di scelte e soluzioni particolari, non del tutto condivisibili ma comunque interessanti.
In una casa di Perugia, per esempio, i ritmi sono scanditi da arredi doppi, che disegnano simmetrie assolutamente regolari: due opere fotografiche di Raffaella Della Olga, due sgabelli Barcelona di Mies van der Rohe per Knoll, due vasi in rame e due le lampade Toio del 1962 create da Achille e Pier Giacomo Castiglioni per Flos, due librerie di Giovanna Giannattasio, sospese su un pavimento in rovere con assi di varia misura. In mezzo alle librerie, i tavoli Tulip di Eero Saarinen per Knoll (a coppia) all’occorrenza trasformano l’area in zona pranzo.
La simmetria del doppio viene interrotta (in parte) nell’angolo studio: accanto alle consolle accostate che continuano a comparire in coppia, è sistemata solo una poltrona Mt1, progettata da Ron Arad per Driade nel 2005.
La simmetria a volte disorienta perchè genera l’impressione di trovarsi in un luogo perfetto, non abitato ma semplicemente (anche se sapientemente) costruito: una “casa museo” insomma. Questa di Perugia suscita proprio tale impressione. Aver creato un solo angolo “diverso”, con una poltrona Mt1, non è bastato a spezzare la monotonia. L’utilizzo della coppia di oggetti uguali sarebbe stato sufficiente in uno o al massimo due angoli, l’asimmetria e l’irregolarità avrebbero potuto donare più emozioni, rispecchiando in parte una delle principali tendenze dell’architettura di oggi. Si veda, per esempio, l’irregolarità singolare della copertura del nuovo complesso espositivo del Portello a Milano, di Mario Bellini.

 

Giacomo Sacchetti

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico