Donne e Progettualità alla Notte OAB 2011

La seconda edizione della Notte OAB 2011 (OAB Ordine Architetti Bergamo), tenutasi lo scorso 22 gennaio al Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo, ha riscontrato un grande successo di pubblico, con oltre ottocento partecipanti e con un programma particolarmente ricco, incentrato quest’anno sul tema “Donne e Progettualità”.

 

In apertura i vari interventi moderati dalla giornalista del Corriere della Sera, Paola D’Amico, hanno messo in evidenza la situazione del lavoro al femminile nella professione dell’architetto, evidenziando l’anomala condizione che vede in Italia, a fronte di un numero assai consistente di iscritte, l’affermazione di poche libere professioniste. La proiezione del reportage “Archidonne”, girato dall’omonimo gruppo, ha contribuito a fornire inoltre al dibattito ulteriori spunti di riflessione, con un interessante spaccato della realtà professionale delle progettiste bergamasche.
L’appuntamento più importante dell’intero programma è stato però quello con tre donne di successo nel panorama internazionale, quali l’architetto cileno Cecila Puga, la madrilena di origini italiane Teresa Sapey e la designer milanese Donata Paruccini che hanno saputo dare con le loro interessanti esposizioni, la misura dell’importante contributo di questi anni dell’architettura declinata al femminile.

 

Alla conferenza è seguito il riconoscimento alla carriera a coloro che hanno compiuto quarta e cinquant’anni di attività professionali, consegnato a: Aiardo Agliardi, Giuseppe Agliardi, Pietro Baio, Luigi Bellocchio, Lodovico Brambilla, Franco Campana, Gianfranco Caravita, Luigi Cassani, Ezio Caffi, Baran Ciagà, Guido Colombo, Guido Conti, Oscar Della Torre, Daniele Eynard, Alberto Fumagalli, Giampaolo Fuzier, Alberto Gamassi,Giuseppe Gambirasio, Sergio Invernizzi, Antonio Locatelli, Gian Elia Luzzardi, Vittorio Maggioni, Silvio Magni, Pierluigi Mandolini, Giorgio Sesti, Nilde Silvestri, Vito Sonzogni, Arrigo Tognon, Giuseppe Traversi, Paolo Versè, Giuliano Viviani, Vanni Zanella.

 

Il programma si è concluso poi con la premiazione, accolta con grande entusiasmo dai presenti, della prima edizione del Premio OAB Architettura Bergamo. Questo Premio ha voluto riconosce la capacità delle Amministrazioni e dei committenti privati a promuovere iniziative di trasformazione e recupero del patrimonio edilizio e territoriale, con progetti che sapessero esprimere l’evoluzione culturale e tecnologica del nostro territorio. Per questo il premio ha previsto quattro diverse categorie, una per gli under 40, una per la miglior architettura al femminile, una per la miglior opera privata ed infine una per la miglior opera pubblica. I vincitori di quest’anno sono stai rispettivamente l’architetto Francesco Adobati, per la prima categoria, l’arch. Laura Bettinelli per l’architettura al femminile, lo studio DeOtto per l’opera privata ed infine Dap Studio per la miglior opera pubblica.

 

Per ulteriori informazioni
www.notteoabwordpress.com

 

Ordine Architetti Bergamo
Passaggio Canonici Lateranensi 1
24121 Bergamo
Tel. 035 219705
E-mail: info@architettibergamo.it
www.architettibergamo.it

 

Nell’immagine, Notte OAB al Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo. Foto Studio Cracovia

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico