Digital Lithic Design, a Marmomacc in mostra l’innovazione tecnologica

Marmomacc celebra il suo 50° anniversario dedicando un progetto speciale al Made in Italy, un intero padiglione in cui saranno messe in mostra tecnologie e sperimentazioni litiche rigorosamente italiane: The Italian Stone Theatre sarà un grande evento celebrativo dedicato a marmo, tecnologia e macchinari del settore lapideo, realizzato da Marmomacc con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico, dell’Italian Trade Agency e di Confindustria Marmomacchine nell’ambito del Piano Straordinario della Promozione del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto litico e tecnologico nazionale.

All’interno di The Italian Stone Theatre sarà allestita Digital Lithic Design, una mostra sperimentale in cui il design si serve di strumentazioni digitali e di macchinari di alta tecnologia per trasformare la pietra e rilanciarla in una nuova dimensione con la macchina che diventa strumento a disposizione della creatività umana.

La mostra Digital Lithic Design, curata da Raffaello Galiotto, ha lo scopo di evidenziare, attraverso la realizzazione di una collezione di tredici opere sperimentali in marmo, le potenzialità dell’eccellenza tecnologica, della capacità di trasformazione del settore lapideo italiano unite al design e alla progettazione digitale.

Sul marmo, materiale antico e stabile, è stata scritta la storia dell’uomo, il quale sopra alla storia geologica del nostro pianeta insita nel materiale stesso e a seconda della propria epoca, ne ha sovrascritto le peculiarità, registrandone la cultura, lo stile e la tecnica.

Oggi i nuovi dispositivi meccanici computerizzati per la lavorazione della materia litica offrono incredibili possibilità. L’impiego di questi strumenti – da considerare come una sorta di “scalpello digitale” – apre un nuovo scenario in cui all’uomo, sempre al primo posto, spetta la responsabilità di un ripensamento profondo, volto alla valorizzazione simbolica, all’impiego durevole e alla limitazione dello scarto.

Produttori di macchinari, software house, produttori di utensili, marmisti e cavatori di materia prima hanno accettato la sfida di portare al limite le proprie capacità per mostrare al pubblico internazionale della fiera Marmomacc di Verona le nuove opportunità che la tecnologia offre al settore.

Lavorazioni di altissima precisione e complessità, virtuosismi tridimensionali, lucidatura automatica di superfici sagomate, recupero e riduzione dello scarto sono alcuni dei numerosi aspetti che i progetti si prefiggono di affrontare.
Attraverso un percorso multimediale costituito da artefatti in marmo, video esplicativi dei processi di produzione e infografica, il visitatore ha l’opportunità di comprendere in modo chiaro il contenuto innovativo e sperimentale di ogni progetto, creato appositamente per ciascuna tecnologia di lavorazione: frese a controllo numerico, sagomatori a filo 3D, waterjet, e software dedicati.

La mostra Digital Lithic Design sarà allestita all’interno di The Italian Stone Theatre (padiglione 1).

Aziende partecipanti
Antolini, Breton, Decormarmi, Denver, Donatoni, Gmm, Helios, Intermac, Lithos Design, Odone Angelo – Gruppo Tosco Marmi, Omag, Pellegrini-Margraf, T&D Robotics.

SCHEDA EVENTO

Digital Lithic Design

a cura di Raffaello Galiotto

Luogo
Marmomacc | Veronafiere
Viale del Lavoro, 8, Verona
The Italian Stone Theatre | padiglione 1

Periodo
30 settembre – 3 ottobre 2015

Per ulteriori informazioni
www.marmomacc.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico