Designer Shop L’Eclaireur a Parigi. Messo in scena

Ama il caos ricercato e non ne ha mai abbastanza delle cose belle: a ottobre 2009 Armand Hadida, insieme a sua moglie, signora Martine, ha inaugurato a Parigi il suo sesto showroom. Tanto le firme dei grandi stilisti, quanto l’attesissima piattaforma Microsft Surface Table, da L’Eclaireur tutto ha il suo posto, tranne la noia.

 

Non è un negozio, è un’esperienza”, dice Arne Quinze a proposito della nuova propaggine di L’Eclaireur, in rue de Sévigné 40 a Parigi. Con l’ambizione di essere qualcosa di più di un mero spazio di vendita, il nuovo showroom di Armand e Martine Hadida si inserisce perfettamente nella catena di negozi già esistenti di L’Eclaireur. Su 450 mq vengono presentate le collezioni di rinomati designer di tutto il mondo. Ma, appunto, non soltanto, e non a chiunque. Solo il personale ha il controllo su chi possa vedere gli oggetti del desiderio e su chi invece debba restarne escluso. 

 

SAQ ama la provocazione, lo scostamento dalla quotidianità. Da L’Eclaireur la contrapposizione fra la più moderna tecnologia hi-end e i materiali di recupero da luogo a una combinazione ricca di fascino e di tensione. Due tonnellate di assi di legno grezze, piatti di vecchie presse e cartoni colorati a spruzzo formano un estremo contrasto con i 147 schermi video animati sui quali si possono vedere gli occhi della moglie di Arne Quinz, Barbara Becker. In mezzo si trovano i reperti e i pezzi preferiti di Armand e Martine Hadida e naturalmente le collezioni dei designer di abbigliamento. Tutto sembra arbitrario, però la messa in scena è perfetta.

 

Il gioco di alternanza fra luce e ombra viene condotto in modo magistrale dalla lightdesigner Aysil Sari. Insieme a Zumtobel ha sviluppato il sistema luminoso Supersystem, che permette un’illuminazione focalizzata anche da grandi altezze. Gli spot LED da 2,5 W convincono per la loro assenza di radiazioni UV e IR e di sviluppo di calore, tutte caratteristiche molto importanti, specialmente per le presentazioni di abbigliamento. Le aree rialzate e i guardaroba sono illuminati da diverse angolazioni con una versione sviluppata del Supersystem, un modulo quadrato a 4 spot. “Chi concepisce un negozio in maniera così non comune, certamente non desidera una soluzione da catalogo, ma una soluzione all’avanguardia. Con Zumtobel è stato possibile svilupparla e realizzarla”, spiega la lightdesigner.

 

Da sempre Armand e Martine Hadida sono in cerca del particolare. La coppia visionaria, che 30 anni fa apriva il suo primo shop di abbigliamento firmato a Parigi e introduceva in Francia marche come Prada, Helmut Lang, Timberland e Tod, è famosa per le sue vendite esclusive. Particolare attenzione suscitò uno showroom aperto in rue Hérold nel 2001, invisibile da fuori e accessibile soltanto tramite pin code. Martine Hadida è convinta che sia possibile crescere solo attraverso incontri affascinanti con le persone. La sorpresa, la curiosità e soprattutto la messa in scena delle collezioni invece della loro semplice esposizione, fanno per lei parte integrante di ciò. E l’idea sembra non abbia mancato di suscitare anche l’entusiasmo di molti blogger in Internet che, parlando dell’installazione e dell’esperienza del nuovo showroom parigino, sembrano essersi dimenticati completamente della moda. Beh, così dovrano tornare un’altra volta.

 

SCHEDA PROGETTO 

 

Committente
Armand e Martine Hadida, Parigi

 

Architettura e interni/shopdesign
SAQ, Artistic work, Arne Quinze, Bruxelles

 

Progettazione illuminotecnica
Supersymetrics, Aysil Sari, Widnau

 

Soluzione illuminotecnica
SUPERSYSTEM binari H con LED da 2,5 Watt, SUPERSYSTEM come modulo 4-spot

 

Per ulteriori informazioni:
Zumtobel Lighting GmbH
Kerstin Schitthelm
PR Manager
Schweizer Strasse 30
A-6851 Dornbirn
Tel.                +43-5572-390-1484                
Fax.+43-5572-390-91484
E-mail: kerstin.schitthelm@zumtobel.com

 

Nell’immagine, su 450 mq vengono presentate le collezioni di rinomati designer di tutto il mondo. Però non sempre e non a chiunque. Il personale addetto alla vendita decide a chi aprire o chiudere le porte scorrevoli del negozio

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico