Designer e Architetti, nel settore legno arredo c’è lavoro

Il settore del legno arredo italiano cerca di figure che possano soddisfare la crescente domanda di competenze, e in particolare sta cercando tecnici (architetti e ingegneri) e designer. Lo scenario, da questo punto di vista, si staglia in maniera piuttosto positiva: soprattutto in chiave di occasioni di lavoro.

Le posizioni richieste ricoprono differenti ruoli: dalle figure commerciali (addetti alla vendita, capi reparto, responsabili showroom) a quelle più tecniche, riservate ad architetti, designer o ingegneri (per tutte e tre le categoria: occorre essere laureati), fino a magazzinieri, operai e montatori.

Sono le esportazioni a fungere da locomotiva a tale fenomeno. Ad aumentare la competitività dei singoli candidati sarà la conoscenza di normative tecniche di altri Paesi o della lingua straniera. Secondo il bilancio tracciato dal Centro Studi Federlegno Arredo, a fine anno le esportazioni di settore dovrebbero infatti crescere del 5% conducendo il macrosistema a chiudere l’anno con ricavi a +1,5%. E tale miglioramento dovrebbe riverberarsi anche sull’occupazione: il calo degli addetti al settore registrato nel 2014 (-1%) dovrebbe ridursi al -0,1% alla fine di questo 2015.

Le posizioni vacanti nel settore si distribuiscono su tutto il territorio nazionale, con maggiori possibilità in Lombardia (uno dei distretti cardine del settore, con specifico riferimento alla Brianza), PiemonteVeneto ed Emilia Romagna. Tra le aziende alla ricerca di figure emergono le seguenti realtà: Poltrone e Sofà (37 posizioni aperte), Luxury Living (oltre 20), Mondo Convenienza (oltre 42), Laminam (20), iGuzzini Illuminazione Italia (14).

Tutto questo emerge dal database di Monster.it, la piattaforma online che mette insieme offerta e domanda di lavoro: “Il settore arredamento e design, in termini di mercato del lavoro – spiega Nicola Rossi, country manager di Monster Italia – è protagonista di un’inversione di tendenza sia per quanto riguarda le figure tecniche legate alla progettazione e alla produzione sia per quelle in ambito retail. Da qui a fine anno, oltretutto, prevediamo un aumento della richiesta”.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico