Design tricolore

Adrenalina ha deciso di dare il suo contributo al festeggiamento dei 150 dell’Unità d’Italia con una Limited Edition di alcune delle sue sedute più famose: Sexychair, Shift, ATA rivestite con i colori della nostra bandiera.

Era il 17 marzo 1861 quando a Palazzo Carignano, allora nuova sede del parlamento italiano a Torino, venne proclamato il Regno d’Italia. Sono passati 150 anni da allora e oggi ci apprestiamo a festeggiare questa ricorrenza più divisi che mai.
Nonostante le mille polemiche, sono tanti coloro che vogliono lasciare un segno tangibile del loro omaggio all’Italia. Diverse aziende lo hanno già fatto, altre si apprestano a farlo.
Tra queste anche Adrenalina, azienda ricca di storia e nel contempo di giovani energie, ha deciso di dare il suo contributo al festeggiamento dei 150 dell’Unità d’Italia con una Limited Edition di alcune delle sue sedute più famose. Sexychair, Shift, ATA sono rivestite in skay con i colori della nostra bandiera: un inno all’Italia, alla sua dignità e bellezza, un invito a guardare al futuro tutti insieme, con le nostre diversità e specificità.

 

Contro tutti i disfattismi e i particolarismi, noi vogliamo celebrare il cammino, certo difficile e travagliato, della nostra nazione, ciò che ci unisce, ciò che ci ha resi unici e diversi nel mondo e, in questo momento di confusione etica e politica, ritrovare le tracce della nostra storia civile e culturale per poter ripartire da qui a rinnovare il senso della nostra nazione”. Così dice Filippo Antonelli, managing director di Adrenalina.
Una voce vigorosa tra le tante che vedono in questo anniversario l’opportunità di scrivere un nuovo capitolo della storia nazionale, la visione di un futuro che affonda le proprie radici in passato difficile ma glorioso.

 

 

Nell’immagine di apertura, la poltrona ATA della Limited Edition che Adrenalina ha creato per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico