Design litico, Mutable Spirit al Fuori Salone 2012

Marmomacc, Mostra Internazionale di Pietre, Design e Tecnologie promossa da Veronafiere, presenta alcuni progetti realizzati nell’ambito di Marmomacc Meets Design al Fuori Salone 2012. Nel 2011 l’annuale appuntamento ha proposto il tema Mutable Spirit: una sfida a aziende e progettisti ad essere tanto flessibili da esaltare il marmo come materiale mutante e mutevole, rendendolo concretamente “mutabile”.

Il marmo muta
Materiale naturale e “alchemico”, si forma e si trasforma, evolve in lentissima genesi, assume proprietà e caratteristiche dell’ambiente dove nasce, assorbendone e rappresentandone individualità e unicità. Resistente e stabile, è stato storicamente associato a durata e prestigio, diventando materiale d’elezione di architettura e scultura, alla ricerca dell’immortalità.
Oggi tecnologie sempre più avanzate, anche digitali, ne riscoprono l’essenza intimamente, insospettabilmente adattabile.
Il marmo dunque muta ancora. Lo fa questa volta a livello percettivo, rendendosi duttile ad accogliere quello specchio flessibile di un mondo in continua evoluzione che è il design.
Moduli, complementi, superfici vengono riletti dalla sensibilità dei progettisti allo scopo di affinare logiche sempre più attente anche alle tematiche della sostenibilità.
Se da un lato infatti il marmo continua a imporre la sua personalità, chiedendo di accostarsi alle proprie caratteristiche con una profonda e specifica conoscenza, dall’altra propone infinite variabili – di colore, consistenza, impatto – che rendono possibili altrettante declinazioni. É allora che interviene il fondamentale potenziale di sperimentazione e innovazione offerto dal design.

 

Al Fuori Salone 2012
Con la exhibition “Mutable Spirit”, Marmomacc Meets Design ha superato la sua quinta edizione confermandosi nell’ambito della design week milanese, come l’unico progetto sperimentale su pietre e marmi, che prosegue con ininterrotta continuità.
In costante crescita, dimensionale, culturale e tecnologica l’insolita mostra di design litico, ha creato un efficace volano alle aziende partecipanti che, forti del prestigioso palcoscenico della Triennale hanno avuto l’occasione di dialogare con un pubblico numeroso di visitatori qualificati, sorpresi e interessati.
La mostra ha dato vita a un percorso pluridisciplinare e d’impatto visivo, dove il visitatore ha potuto cogliere l’essenza del materiale e dei progetti esposti, attraverso molteplici variabili di colore, consistenza, decorazione.
I designer e le aziende coinvolte nel progetto “Mutable Spirit” di Marmomacc Meets Design, hanno dato prova di aver colto appieno il tema della mutevolezza della materia, mostrandoci inconsuete applicazioni della pietra: come le superfici di Setsu e Shinobu Ito per Grassi Pietre, la luce di Pietro Ferruccio Laviani per Citco, il colore di Patricia Urquiola per Budri, il calore di Philippe Nigro per Testi Fratelli, la poesia nella tecnologia di Raffaello Galiotto per Solubema e Merbes Sprimont, l’esaltazione della geometria di Snohetta per Pibamarmi e le incisioni metropolitane di Marco Piva per la Regione Puglia.
Un design intelligente, che raccoglie le sfide e che è in grado di emozionare.
L’allestimento della mostra guida il visitatore attraverso un percorso a tappe, lungo il quale si scoprono i progetti, che si presentano uno ad uno emergendo dal buio. Un dialogo affascinante tra marmo e luce, texture e trasparenze.
Un’esperienza non solo visiva ma totalmente fisica, in cui il pubblico – assolutamente eterogeneo per età ed interessi – viene coinvolto e invitato a interagire con lo spazio, a toccare i progetti, a sostare per ascoltare i designer che raccontano il proprio progetto attraverso le videointerviste.
L’attenzione del visitatore è catturata da segni grafici e dalle proiezioni colorate e d’impatto, che definiscono la struttura spaziale e lo accompagnano a raccogliersi sotto i cubi cavi dei video come in tanti piccoli cinerama.

 

Exhibition Design: APML Architetti Alessandro Pedron, Maria Pia La Tegola e Omri Revesz

 

Per informazioni
www.marmomacc.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico