Design innovativo e interattivo per Inamo

Il ristorante londinese Inamo, a Soho, progettato dallo studio Blacksheep Interior Architecture and Design, è un locale di cucina asiatica che propone un’interessante innovazione nel modo di ordinare i piatti attraverso menu interattivi e altri servizi direttamente incorporati ai piani dei tavoli, che possono essere “navigati” e adattati graficamente ai gusti dei clienti.

 

Inamo è un bar ristorante a Soho che offre cucina asiatica di alta qualità ma soprattutto offre ai clienti un modo completamente nuovo di ordinare il cibo, attraverso menu interattivi incorporati nei piani dei tavoli che consentono non solo di inviare l’ordinazione direttamente alla cucina, ma anche di cambiare la grafica e l’atmosfera del proprio tavolo, di giocare con gli amici e cercare informazioni via internet circa i servizi locali, come ad esempio prenotare un taxi.
Il sistema interattivo per la visualizzazione del menù, collocato all’interno di proiettori posti sopra ogni tavolo, consente agli ospiti di sperimentare questa tecnologia ordinando i piatti, con la possibilità di osservarne la preparazione grazie a una telecamera posizionata in cucina.

 

Si tratta di un progetto ambizioso con un concept intrigante da realizzare. Si è dovuta porre molta attenzione soprattutto per assicurarsi che il livello dell’illuminazione dei touchpad circolari presenti su ogni tavolo fosse calibrato affinché il ristorante potesse lavorare a qualsiasi ora del giorno e della notte. Il progetto del locale doveva inoltre conferire un forte senso di identità complessiva degli spazi, senza sopraffare o essere sopraffatto dalla tecnologia presente al suo interno e attorno alla quale ruota l’innovativo concept.
Il design di interni del ristorante è stato trattato in parte con grafica monocromatica per consentire all’illuminazione dei piani interattivi dei tavoli di emergere e in parte con altre grafiche ispirate ai colori caleidoscopici e agli origami asiatici al fine di bilanciare il forte design creato dai piani interattivi e creando un interessante contrasto.

 

Il progetto è stato finalista al premio Most Innovative Retail or Leisure Scheme e al RLI Awards e finalista nella categoria Gourmet del The Condé Nast Traveller Design & Innovation Awards 2009.

 

Lo studio londinese Blacksheep Interior Architecture and Design è specializzato nella progettazione di interni per grandi firme e catene. Fondato nel 2002 dai designer Jo Sampson e Tim Mutton (entrambi recentemente nominati nel prestigioso Courvoisier/Observer Future 500 per business star emergenti), lo studio Blacksheep è uno dei più creativi di Londra, specializzato nella progettazione di bar, club, ristoranti, hotel, negozi e uffici. Il loro portfolio di clienti include Hermès, Park Hotels, Voyage, Gordon Ramsay, The Hilton, Diageo and Accor.

 

SCHEDA PROGETTO

Nome del progetto
Inamo

Progettisti
Blacksheep Interior Architecture and Design

Tipologia
Restaurant

Localizzazione
Wardour Street, Soho, Londra,

Superficie complessiva
310 mq

Foto
Francesca Yorke

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico