Design hotel su iPad, Lone: fine dining e jazz club a due passi dal mare

Disponibile su iTunes, il n. 8 di DA Design & Architecture presenta articoli dedicati al design giovane e “green“. Presentiamo qui l’anteprima dell’articolo sul Lone Hotel di Punta Corrente (Zlatni rt), vicino alla città di Rovigno. Se volete vedere più immagini e godere dell’interattività dell’iPad, potete downloadare gratuitamente il numero 8 di DA, “Young and Green Design” (in inglese).

 

Il Lone è un design hotel per il business a 5 stelle che, oltre a vantare servizi d’alta qualità e un ambiente unico nel suo genere, propone anche ristoranti fine dining (che serve sia local food sia fashion food, e buon vino), jazz club, servizi congressuali, un centro per il wellness e un centro per lo sport, proponendosi così come destinazione turistica per tutto l’anno.

 

L’hotel Lone sorge in un ambiente naturale a due passi dal mare: immerso nella vegetazione mediterranea del secolare parco-bosco di Punta Corrente (Zlatni rt), è a pochi minuti a piedi dal centro della città di Rovigno. Assieme agli hotel Monte Mulini, Eden e Park, il Lone farà parte dell’esclusiva Zona Monte Mulini.

 

La realizzazione del progetto è stata affidata allo studio architettonico zagabrese 3LHD, diretto dall’architetto Silvio Novak. “Nella fase di progettazione dell’hotel abbiamo deciso di combinare la tradizione e l’organizzazione degli spazi dell’Hotel Eden con una visione più moderna e con il nostro stile fatto di tratti decisi ma piacevoli. (…) Abbiamo cercato di conciliare la tipologia classica degli hotel croati costruiti negli anni ’70 con il nostro stile contemporaneo” ha dichiarato proprio Silvio Novak. 
La caratteristica forma a “Y” dell’albergo ha reso possibile una suggestiva e funzionale organizzazione degli spazi.

 

In fase di progettazione è stata dedicata particolare attenzione al problema dell’impatto ecologico della struttura, cercando non solo d’incorporare il clima e il paesaggio dell’area circostante nell’idea dell’edificio, ma anche l’edificio stesso nell’ambiente circostante. Ogni camera ha vetrate in laminato e un balcone, sulle cui pareti laterali si alternano specchi che riflettono la luce esterna e l’immagine della vegetazione mediterranea, portandole dentro alle camere. I balconi di alcune unità abitative sono dotati di una piscina a sfioro con vista sul parco di Punta Corrente e sulla baia circostante l’Hotel Lone.

 

Nikola Radelijkovic della Numen ha lavorato al concetto di interior design insieme agli architetti dello studio 3LHD. L’arredamento si basa sui temi del contrasto, con il tessuto come minimo comune denominatore. Si passa dai veli eterei e fluidi del ristorante, attraverso i rivestimenti funzionali e dinamici delle pareti delle camere, fino al ricco murale ornamentale della hall. Gli spazi luminosi e ariosi dell’atrio, le superfici in pietra bianca, i toni beige e dorati dei tessuti, le linee ovali delle transenne e le forme dei mobili sottolineano il carattere fluido degli spazi, in contrasto con i toni più intimi e soffusi delle camere e delle suite, nelle quali l’atmosfera è più quieta, i materiali più caldi (legno, cotto, ricchi tessuti e tappeti) e i toni più scuri. Sono stati utilizzati materiali più prestigiosi per le suite. Tutti i mobili sono di legno massello.
L’hotel dispone di 236 camere e 11 suite, alle quali si aggiunge una lussuosa suite presidenziale di 129 metri quadri. Contrastano con gli specchi delle camere le ricche tende ornamentali, la cui funzione è di fluida e morbida parete divisoria o di rivestimento dinamico per le pareti.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico