Design ed ergonomia, la poltrona Pio Manzù di Alias Design

La Poltrona Pio Manzù, nata da un progetto mai editato di sedile ergonomico per macchina sportiva, coglie l’interesse di Renato Stauffacher, leader di Alias Design, da sempre appassionato di car design, durante la mostra “Quando il mondo era moderno”, dedicata proprio alle opere di Manzù.
Il prototipo, datato 1967, evidenzia l’attualità e la modernità del progetto e offre così lo spunto a Stauffacher di dare nuova vita alla seduta, poi battezzata Poltrona Pio Manzù.

 

La sua ergonomia si coniuga con alcune innovazioni tecniche: la base, ad esempio, è stata costruita grazie a un modello digitale, a sua volta realizzato con l’ausilio di alcune immagini d’archivio. L’attività incessante di Alias in termini di ricerca e sviluppo ha permesso una leggera revisione della curvatura della scocca: è stato infatti fresato nel polistirolo il modello 3D della poltrona, per valutare e realizzare la migliore soluzione possibile. Con la stessa tecnica è stato inoltre creato il poggiapiedi a quattro razze, sviluppato per essere perfettamente stabile e poco ingombrante.

 

L’analisi di diverse combinazioni tra pelle, tessuto e finitura della base hanno permesso di ottenere la versione definitiva della Poltrona Piò Manzù, un modello dove il fascino della storia e del car design si coniugano con lo slancio verso il futuro, dando vita a una seduta che evoca la bellezza delle forme e un’ergonomia dall’estetica raffinata.

 

Per ulteriori informazioni
Alias Design
Via delle Marine 5
Grumello del Monte
24064 Bergamo
Tel. 035 4422511
Fax. 035 4422590
E-mail: info@aliasdesign.it
www.aliasdesign.it

 

 

Nell’immagine di apertura, vista della Poltrona Piò Manzù e del pouf Manzù, Renato Stauffacher per Alias Design

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico