Design e Street furniture, al via la terza edizione del Premio Lissone

Promuovere la creatività dei giovani professionisti e studenti nell’ambito del design; proporre ai produttori nuove idee di prodotto e nuove opportunità di sviluppo del mercato; rare di Lissone un polo d’attrazione internazionale di creatività e professionalità nel settore del design; promuovere Lissone come centro internazionale di ricerca, sperimentazione e di prototipazione di prodotti legati al mondo del Design. Sono queste le ragioni del concorso “Street Furniture Design”, promosso dalla Città di Lissone – Assessorato alla Cultura, Identità e Tradizioni Locali, con la cura scientifica di Luca Molinari, architetto e critico di rilievo internazionale. Quest’anno il premio di design sarà incentrato sul tema Street Furniture.
Il Premio, a partecipazione gratuita, è rivolto a giovani creativi under 36 di qualsiasi nazionalità – studenti, progettisti, architetti, designer, artisti – invitati, quest’anno, a ideare e progettare una nuova generazione di arredi urbani, street furniture, in grado di affrontare le sfide e le esigenze delle grandi metropoli di questo millennio.

 

Ideare e progettare oggetti inediti di arredo urbano, realizzabili con materiali e metodi di produzione e lavorazione ecosostenibili e che siano resistenti alle condizioni esterne è la sfida proposta dal curatore scientifico Luca Molinari. Ma anche oggetti “attivi” e interattivi, in grado di ricevere ed elaborare informazioni e dati lasciati dai cittadini, al fine di generare un sistema territoriale di distribuzione di notizie utili ai fruitori del territorio.
Ancora una volta Lissone si propone come area votata alla sperimentazione in tutti i settori dell’arredo. In questo caso e con questo progetto, la città della produzione avanzata di design per eccellenza intende valorizzare la sua vocazione di laboratorio aperto ai giovani, invitando architetti e designer internazionali a rispondere e anticipare le esigenze della Città futura, puntando l’attenzione sulla necessità di trasferire nell’arredo urbano – street furniture la stessa ricerca di qualità e tecnologia, di comfort, funzionalità e cura estetica che hanno caratterizzato la storia e lo sviluppo dell’arredo d’interni contemporaneo, dagli anni Cinquanta in poi. Una sfida all’interno della quale l’Amministrazione Comunale intende coinvolgere in prima persona il territorio stesso della città, attraverso sia l’esposizione e l’installazione dei frutti di questa ricerca, che la realizzazione dei prototipi dei progetti meritevoli selezionati.
La scadenza per la consegna degli elaborati è il 26 settembre 2011.

 

Scarica il bando del Premio Lissone Design “Street Furniture” – 2011

 

Secondo Luca Molinari “le aree metropolitane sono oggi paesaggi complessi attraversati quotidianamente da migliaia di persone, residenti e non, che vivono e utilizzano lo spazio urbano in modalità variabili lungo le 24 ore della giornata. In quest’ottica l’arredo urbano sta assumendo, all’interno della città, caratteristiche sempre più importanti, ne segna la qualità, la vivibilità e la riconoscibilità all’interno del territorio cittadino. Alla luce della complessità crescente del tessuto urbano, dunque, si sta facendo sempre più urgente la necessità di immaginare nuovi dispositivi urbani che abbiano la capacità di essere, allo stesso tempo, segni con una forte identità per coloro che vivono stabilmente in una certa realtà urbana e luoghi di accoglienza e servizio per tutti coloro che passano, attraversano, toccano, sfiorano, vivono anche solo temporaneamente, la stessa realtà urbana. Elementi in grado di offrire alle persone informazioni e notizie utili relative al territorio in cui si trovano, e di stabilire nuove e inedite forme di relazione e di esperienza tra il cittadino e il modulo urbano. Gli elementi tradizionali dell’arredo urbano – le panchine, la segnaletica, le pensiline – possono diventare basi ed elementi ispiratori per la creazione di più complessi “mobili urbani”, street furniture, veri oggetti di design, pensati per le città e i cittadini di oggi e del prossimo futuro”.

 

Daniela Ronchi, Assessore alla Cultura della Città di Lissone, sottolinea l’obiettivo di valorizzazione e di promozione che sottende il Premio, unitamente alla consapevolezza e necessità di rispondere alle future esigenze dei cittadini, fornendo servizi utili e interattivi e creando, al contempo, una preziosa vetrina di scambio e opportunità a livello internazionale a giovani designer.

 

La Giuria della terza edizione del Premio, presieduta da Luca Molinari, docente di Storia dell’Architettura Contemporanea presso la II Facoltà di Architettura “Luigi Vanvitelli” di Napoli e curatore del Padiglione Italia alla XII Mostra Internazionale di Architettura a Venezia (2010), è composta da Giulio Iacchetti, Industrial designer, Michele De Lucchi, Architetto e designer, Silvana Annichiarico, Direttore Triennale Design Museum di Milano e, in rappresentanza delle Istituzioni, da Ambrogio Fossati e Daniela Ronchi, rispettivamente Sindaco e Assessore alla Cultura della Città di Lissone, Luigi Cavadini, Direttore artistico del Museo d’arte contemporanea di Lissone, Sergio Allievi, Presidente di Progetto Lissone spa.

 

Una selezione dei progetti che parteciperanno al Premio Lissone Design “Street Furniture” saranno protagonisti di una mostra che si svolgerà negli ultimi mesi dell’anno 2011 presso il Museo d’arte contemporanea di Lissone. La Premiazione dei primi tre progetti classificati avverrà in occasione dell’inaugurazione della mostra.
Tutti i progetti ammessi al Premio, secondo regolamento, saranno raccolti in una pubblicazione e in un DVD disponibili in occasione dell’inaugurazione della mostra.

 

L’approfondimento delle tematiche proposte dal Premio saranno inoltre oggetto di un ciclo di conferenze che si svolgeranno a Lissone con la partecipazione e l’intervento di autorevoli architetti e designer, affermati ed emergenti, di rilievo e prestigio internazionale per dibattere sul rapporto spazio pubblico/design e sulle forme contemporanee dell’arredo urbano.

 

Il Premio Lissone Design si svolge dal 2006 in alternanza con lo storico Premio Lissone di Arte Contemporanea, ripreso con continuità a partire dal 2002, con il quale condivide l’obiettivo fondamentale della valorizzazione e del sostegno concreto delle potenzialità e del talento dei giovani creativi. Iniziativa nata nel distretto italiano leader nel settore dell’arredamento e del design, Lissone, riconosciuto e apprezzato nel mondo per una vera e propria “cultura dell’arredo”, che ha saputo costruire, sviluppare e consolidare in oltre due secoli di storia, il Premio Lissone Design si inserisce in un contesto internazionale di ricerca, sperimentazione e realizzazione di prototipi di prodotti legati al mondo del design.
A questi si affiancano sia i numerosi patrocini concessi da parte di importanti enti ed istituzioni (Parlamento Europeo, MIBAC – Direzione Regionale, Triennale e Politecnico di Milano, solo per citarne alcuni) nonché l’autorevolezza delle giurie scientifiche che si sono succedute, composte da importanti e qualificati esponenti del mondo accademico – dal design all’architettura, all’arte – della cultura e della realtà industriale. Personalità di rilievo e prestigio tra cui, a titolo esemplificativo, il Prof. Arturo Dell’Acqua Bellavitis, Presidente della Fondazione Museo del Design di Milano, Cini Boeri, Architetto e designer, Luisa Bocchietto, Architetto, Presidente nazionale ADI (Associazione per il Disegno Industriale), l’Architetto Francesco Iannone e l’Architetto Piero Castiglioni.

 

Per ulteriori informazioni
www.museolissone.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico