Design e sostenibilità ambientale, al Fuori Salone 2011 in mostra la ceramica italiana

In occasione della settimana milanese del design (12-17 aprile 2011), la ceramica diventa arte e porta il meglio del design italiano alla Triennale di Milano con la mostra Ceramics of Italy. Metamorfosi. Un viaggio attraverso Paesi e culture differenti per interpretare il carattere eclettico della ceramica.
L’evento sottolinea la massima attenzione che l’industria italiana delle piastrelle di ceramica da sempre pone nei confronti di ogni aspetto che riguarda la sostenibilità ambientale, mettendo al centro il design italiano e la sua abilità nel trasformare il prodotto non solo in un progetto creativo e originale, ma anche ecologico ed ecocompatibile.

 

Ceramics of Italy, il marchio che racchiude l’eccellenza della ceramica Made in Italy, propone per la prima volta una mostra di sistema che, in modo originale e suggestivo, coinvolge i tre comparti rappresentativi del settore: piastrelle di ceramica, ceramica sanitaria e stoviglierie.
Il concept della mostra interpreta un tema contemporaneo ma dalle radici antiche, la metamorfosi, intesa non solo come trasformazione della materia, ma anche come adattamento alla contingenza e interpretazione di realtà diverse. Tutti elementi riconducibili al carattere eclettico della ceramica, un materiale in grado di mutare ed evolversi, pur mantenendo la propria identità e le ottime qualità strutturali.
La mostra Ceramics of Italy. Metamorfosi si sviluppa in un percorso scandito da otto installazioni realizzate, con materiali ceramici, da nomi emergenti del design italiano sulla scena internazionale, che ricreano le ambientazioni di diversi territori attraverso l’interpretazione dei loro linguaggi, stili e culture.

 

Un “giro del mondo” all’insegna del design e della creatività, che parte da luoghi antichi o mitologici, quali la Persia e Atlantide, per poi passare attraverso culture contemporanee e tra loro differenti, India, Emirati Arabi e Stati Uniti, e giungere in Europa, per ammirare il fascino della metropolitana di Parigi e il calore dei vulcani del sud Italia.
Protagoniste di questo viaggio sono otto aziende associate, che si sono affidate alla creatività degli otto designer coinvolti: Casalgrande Padana presenta “2x2x2 sulle strade del sud” realizzato dallo Studio tamassociati, Ceramica Globo “La fontana di Atlantide” dello Studio Giulio Iacchetti, Ceramiche Coem “Sabbia e vento” di Salvo Schiavo, Cooperativa Ceramica d’Imola “Vulcano” realizzato da Federico Dalmazzo di Fikez Studio, Emilceramica presenta “TileGate” di Minervini e Sanna dello studio ARXX, Etruria design porta “Arts e Metiers” di Roberta Bonaiti, Mapei va in scena con “Padam” di Diego Grandi e Simas “Indian Mood” realizzato dallo Studio Terri Pecora.

 

Elenco aziende e designer in mostra:
Studio tamassociati per Casalgrande Padana | 2x2x2 sulle strade del sud; Paese: Africa
Studio Giulio Iacchetti per Ceramica Globo | La fontana di Atlantide; Paese: Atlantide
Salvo Schiavo per Ceramiche Coem | Sabbia e vento; Paese: Emirati Arabi
Fikez Studio – Federico Dalmazzo per Cooperativa Ceramica d’Imola | Vulcano; Paese: Italia
Vittorio Minervini + Giacomo Sanna per Emilceramica | TileGate; Paese: Stati Uniti
Roberta Bonaiti per Etruria design | Arts e Metiers; Paese: Francia, Parigi
Diego Grandi per Mapei | Padam; Paese: Persia
Studio Terri Pecora per Simas | Indian Mood; Paese: India

 

L’installazione “>2x2x2 sulle vie del Sud”, realizzata da Casalgrande Padana su progetto di tamassociati, affronta e svolge il tema della sostenibilità.
Fiere ed esposizioni sono per loro natura luoghi dell’effimero, eventi che si concludono in tempi rapidi generando ingenti quantità di rifiuti e di oggetti non più utilizzabili.
>2x2x2 sulle vie del Sud intende uscire da questa logica proponendo un’azione socialmente utile ed ecologicamente sostenibile. I pallets di ceramiche Bios antibacterial ceramics® che si utilizzano nell’allestimento, al termine dell’esposizione verranno donati per il completamento dell’Ospedale Emergency di Goderich in Sierra Leone. Trasformando un atto effimero in azione di utilità sociale si desidera così ribadire la necessità di ripensare al futuro in termini di sobrietà ed equità, in modo che conoscenze e ricchezza possano diventare patrimonio comune per tutto il pianeta”.

 

Studio tamassociati in collaborazione con Gulsah Taskin

 

Il progetto si basa sull’utilizzo di un prodotto estremamente innovativo: Bios antibacterial ceramics®, la linea di lastre in grès porcellanato a tutta massa, sviluppata sulla base di una ricerca effettuata da Casalgrande Padana in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Biomediche, dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. A differenza di altri prodotti ottenuti mediante l’applicazione di un coating superficiale, assolutamente non paragonabili in termini di prestazioni e durabilità dell’effetto antibatterico, Bios antibacterial ceramics® è il risultato di un innovativo processo produttivo. L’azione battericida, prodotta da questo particolare trattamento, rimane inalterata nel tempo e, a differenza di altri principi attivi, non ha bisogno della luce per attivarsi, mentre in presenza di umidità, tradizionale terreno fertile per lo sviluppo della flora batterica, vede addirittura amplificare i propri effetti benefici. Il prodotto, novità assoluta protetta da brevetto, dopo essere stato sottoposto a severe prove di laboratorio, è risultato altamente capace di abbattere del 99,9% i quattro principali ceppi batterici: Staphylococcus aureus, Enterococcus faecalis, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa.

 

tamassociati unisce professionisti attivi nei campi dell’architettura, dell’urbanistica, della progettazione del paesaggio, della partecipazione, della grafica e della comunicazione sociale.
tamassociati si attiene ai principi di uno sviluppo sostenibile. Lavora principalmente per istituzioni pubbliche, organizzazioni non profit e clienti privati.
Tra i progetti realizzati e in corso si ricordano: le sedi di Banca Etica; edifici sanitari in Africa per Emergency ONG; spazi pubblici e parchi a S. Giorgio Piacentino, La Spezia, Venezia, Anzola dell’Emilia, Casalecchio di Reno.
Lo studio ha partecipato a concorsi di progettazione ottenendo premi e segnalazioni; ha ottenuto inoltre numerosi riconoscimenti. Progetti recenti sono pubblicati nelle più importanti riviste internazionali e sono stati esposti in numerose mostre.
www.tamassociati.org

 

La mostra, curata da Aldo Colonetti, con l’allestimento di Franco Origoni & Anna Steiner, occupa uno spazio di 450 metri quadrati, raggiungibile dal foyer centrale della Triennale.
L’esposizione sarà presentata alla stampa con una Press Preview oggi, 11 aprile, alle ore 11, mentre l’inaugurazione è in programma per martedì 12 aprile, con un party da segnare in agenda per le ore 19.

 

La rassegna sarà riproposta anche in occasione del prossimo Cersaie, a Bologna dal 20 al 24 settembre 2011.

 

 

SCHEDA EVENTO

 

Ceramics of Italy. Metamorfosi
Concept mostra | Aldo Colonetti
Concept allestimento | Studio Origoni & Steiner 
Con la partecipazione di Ancap Porcellane

 

Spazio espositivo
La Triennale di Milano

 

Periodo
12-17 aprile 2011

 

Inaugurazione
12 aprile 2011, dalle ore 19.00

 

Orario
tutti i giorni, 10.30-22.00
12 aprile chiusura posticipata ore 24 per inaugurazione

 

Per ulteriori informazioni
www.laceramicaitaliana.it 

 

 

Nell’immagine di apertura, l’installazione >2x2x2 sulle vie del Sud, realizzata da Casalgrande Padana su progetto di tamassociati

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico