Design e architettura su iPad, i giovani canadesi di Migrating Landscape

Tra poco sarà disponibile (gratis) su iTunes Store l’ottavo DA Design & Architecture, il magazine per iPad di Maggioli Editore, in inglese e cirillico, che sarà questa volta dedicato al design e all’architettura giovani e green. Il titolo è Young and Green Design, scaricalo gratuitamente da iTunes. Presentiamo qui un’anticipazione del n. 8, in lingua italiana: Migrating Landscape, il Canada alla XIII Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, sul tema del tema del “Common Ground”, il suolo comune, ma anche “la base comune”.

 

Migrating Landscapes (www.migratinglandscapes.ca) presenta una visione architettonica tipicamente canadese, in sintonia con la tendenza internazionale a un aumento della mobilità delle persone, delle culture e, soprattutto, delle aspirazioni pluralistiche. Con l’aumentare dei flussi migratori nel Mondo nascono sfide a tutte i livelli, che Migrating Landscapes ha inquadrato nei temi del “settling” (insediamento, ambientamento) e “unsettling” (sradicamento, sconcerto) e ha cercato di evidenziare l’impegno del Canada verso l’apertura, la diversità e il pluralismo democratico.

 

 

Migrating Landscapes è stata selezionata da una giuria nazionale quale rappresentante ufficiale del Canada alla XIII Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia, dal 29 agosto al 25 novembre 2012. È organizzata e curata dallo studio di Winnipeg 5468796 Architecture e da Jae-Sung Chon, uniti per questo progetto a formare una nuova entità: Migrating Landscapes Organizer (MLO). MLO ha invitato i giovani architetti e designer canadesi, provenienti da diversi retroterra culturali e formativi, a creare, per una competizione nazionale, modelli di “abitazioni” in scala accompagnati da video che fanno riferimento alle memorie delle varie culture. La mostra che ne risulta è un’affermazione dei concetti di “settling-unsettling” che trattano varie forme di memorie dell’immigrazione e del modo in cui questa ha trasformato la città in un nuovo “paesaggio urbano” modulare.

 

Questi lavori sono stati esibiti in varie città canadesi: Vancouver, Calgary, Saskatoon, Winnipeg, Toronto, Montreal e Halifax. Le giurie locali hanno selezionato i vincitori delle competizioni regionali che si sono poi confrontati nell’esibizione nazionale presso la Winnipeg Art Gallery. Una prestigiosa giuria nazionale composta da Eleanor Bond, Ian Chodikoff, Anne Cormier, Bruce Kuwabara e John Patkau ha scelto diciotto vincitori a livello nazionale, fra cui professionisti, accademici e studenti di architettura. I vincitori rappresenteranno il Canada a Venezia, facendosi chiamare il giovane “Team Canada” dell’architettura.

 

Il tema del “Common Ground”, il suolo comune, ma anche “la base comune”, riecheggia nelle proposte di Migrating Landscapes, ridiscutendo i confini socio-politici, la migrazione di genti e di idee e facendo emergere l’atteggiamento, conscio o inconscio, che tutti noi abbiamo nei confronti degli altri. Migrating Landscapes propone anche i temi dell’architettura contemporanea, interculturale e negoziata attraverso le frontiere politiche e sociali.

 

Una ricca galleria di immagini sarà disponibile su DA Design & Architecture n. 8.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico