Design, città creative e comunicazione visiva: Ruedi Baur a Talking IED

Si terrà il prossimo giovedì 10 maggio 2012 a Roma l’evento conclusivo di Talking IED, il ciclo di conferenze pubbliche organizzate dall’Istituto Europeo di Design con personaggi del mondo della cultura e delle professioni creative. L’appuntamento finale è con il designer franco-svizzero Ruedi Baur.

 

Talking IED è un ciclo di conferenze pubbliche in cui l’Istituto Europeo di Design di Roma invita personaggi del mondo della cultura e delle professioni creative a discutere, sulla base della propria esperienza, di Città Creative. Dopo Futuro e Creative Commons, IED Roma propone per il 2012 di investigare la dimensione metropolitana della creatività ed esplorare da un lato l’universo di stimoli che sprigiona dalla mescolanza di culture e competenze differenti, dall’altro i mercati e i prodotti che potrebbero offrire soluzioni innovative ai bisogni e alle problematiche delle città.
Come il design può migliorare il modo in cui viviamo, abitiamo, usiamo, immaginiamo la città? Quali sono le questioni, manifeste o meno, che attendono delle soluzioni da parte delle professioni creative? Di quali servizi e prodotti la città ha bisogno? In che modo la creatività può contribuire a svelare e costruire nuove occasioni di socialità?
Questi incontri, insieme agli altri che scandiranno l’anno accademico, costituiranno un terreno comune e interdisciplinare di indagine e ricerca per la comunità creativa IED.

 

L’appuntamento finale è con Ruedi Baur, designer franco-svizzero conosciuto per i suoi lavori dove design e lettering sono in costante dialogo: un esempio dei più noti è senza dubbio lo sviluppo e la realizzazione dell’identità visiva del Centre Pompidou di Parigi.
Anche questo incontro seguirà il tema dell’anno accademico, città creative, una materia molto cara a Baur che ha focalizzato buona parte del proprio lavoro sulla declinazione della creatività nei contesti urbani.
Cosa significa “rendere più civico uno spazio“, che sia reale o digitale? Quale ruolo può svolgere il design e più in particolare il design grafico in tale contesto? Parlando di progetti sviluppati nell’ambito del suo studio, di programmi di ricerca e di esperienze d’insegnamento, Ruedi Baur cercherà di illustrare il potenziale dell’approccio creativo da lui difeso.
Sarà quindi affrontato il concetto di città creative, come conseguenza indiretta di un metodo legato alla valorizzazione, all’assistenza all’orientamento, alla messa in scena.

 

Scarica il flyer del convegno

 

Tra i tante attività, Ruedi Baur dirige gli studi Intégral Ruedi Baur di Parigi e Zurigo e l’Istituto di ricerca sul design Civic-City. Insegna alla Scuola Superiore di Arte e Design (HEAD) di Ginevra e alla Scuola Nazionale Superiore di Arti Decorative (EnsAD) di Parigi. Tra i principali progetti in corso, Baur annovera l’identità visiva del Museo Rodin a Parigi, del Museo della Croce Rossa a Ginevra e del quartiere degli spettacoli a Montreal, il sistema di orientamento per gli ospedali di Losanna, la Fiera di Francoforte, l’aeroporto e il quartiere dei musei a Vienna, il campus della New School di New York, l’arredamento urbano delle città di Chaumont e Metz. Numerose sono le pubblicazioni relative al suo lavoro e alle sue ricerche, edite in particolare da Lars Müller e Jean Michel Place.

 

SCHEDA EVENTO
Talking IED 2012#4
Ruedi Baur
Luogo
IED Roma
via Casilina 51
Roma

 

Data
giovedì 10 maggio 2012

 

Orario
ore 18.00

 

Per ulteriori informazioni
E-mail: p.r@roma.ied.it
www.ied.it/roma

 

Nell’immagine di apertura, Ruedi Baur, Memorial Déserteurs, Colonia 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico