Design autoprodotto, al via la mostra mercato internazionale Operae 2012

Prende il via oggi, venerdì 9 novembre 2012, negli spazi della Cavallerizza Reale di Torino, la terza edizione di Operae, la mostra-mercato internazionale del design autoprodotto dedicata al mondo dei designer e agli studi di design votati alla produzione di etichette personali o progetti di piccole serie, editori di design che fanno ricerca e investono in nuove firme ed edizioni limitate, designer artigiani che ibridano progetto e lavoro manuale, makers e designer digitali che affidano la realizzazione alle tecnologie digitali e, a partire da quest’anno, anche graphic designer impegnati a dare forma e materia alla grafica e all’illustrazione.

 

Cinquantasette sono gli espositori nazionali e internazionali che prenderanno parte alla manifestazione. Dalla Spagna alla Svezia, dalla Lituania al Belgio a cui si aggiungono i giovani designer italiani, alcuni emergenti, altri già noti al grande pubblico.
Accanto a loro, Operae ospiterà anche studi già affermati e noti a livello internazionale come quello di Giulio Iacchetti, che presenterà in anteprima alla Cavallerizza Reale la sua nuova collezione Interno Italiano.
Oltre a oggetti di arredamento, complementi di arredo e accessori a Operae sarà possibile trovare prodotti dedicati ai bambini, biciclette e oggetti derivati dal mondo della grafica. Tutti realizzati in edizione limitata e piccole serie.

 

Oltre allo spazio che i nuovi artigiani avranno a disposizione per esporre e vendere i propri prodotti all’interno della manifestazione, Operae ha organizzato per l’edizione 2012 una serie di incontri, dibattiti e workshop per discutere e indagare, con i protagonisti del settore, le prospettive dell’autoproduzione nell’ambito del quadro economico sociale attuale e futuro.

 

La Digital Fabrication e le connessioni tra design e nuove forme di produzione distribuita sono al centro di un incontro a cui parteciperanno anche Massimo Banzi, fondatore di Arduino e Massimo Menichinelli della Aalto University di Helsinki. Stefano Micelli autore di Futuro Artigiano, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università Ca’ Foscari guiderà invece la discussione sull’intersezione tra design, manifattura e Made in Italy e interverrà sull’importanza e il contributo del designer/impresa nella catena del valore del sistema Italia. Una serie di case history, selezionate a livello nazionale, sarà invece l’oggetto dei Talks: un pomeriggio di incontri nel corso dei quali i soggetti che sul territorio stanno trasformando il modo di creare, realizzare, mettere in connessione o distribuire il design autoprodotto avranno occasione di parlare e interagire con il pubblico di Operae. Infine, per aprire la discussione alle migliori esperienze già in essere a livello globale, uno degli incontri, realizzato in collaborazione con il Politecnico di Torino, sarà dedicato a mettere a confronto il modello di sviluppo italiano con quello di due poli di riferimento della cultura del design autoprodotto, l’Olanda e il Brasile che parteciperà portando la voce e l’esperienza della designer Paula DIB, fondatrice dello studio Trans.forma Design di San Paolo.

 

Con l’obiettivo di offrire un panorama di proposte che contempli la vastità e la varietà dell’autoproduzione a testimonianza del fermento e della qualità creativa del settore e nell’ottica di connettere tra loro tutti i nodi che contribuiscono ad arricchire il sistema del design autoprodotto, Operae accoglierà anche per l’edizione 2012 le scuole: NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano e IED, Istituto Europeo di Design di Torino saranno infatti protagoniste della manifestazione con una selezione di progetti realizzati da studenti e da ex studenti che hanno intrapreso il proprio percorso imprenditoriale passando attraverso l’autoproduzione.

 

Tante anche le occasioni per espositori e distributori nazionali e internazionali di venire a contatto diretto tra loro durante i giorni della manifestazione, grazie a un programma di incontri face-to-face tra operatori e un network di galleristi, gestori di negozi e shop on line nazionali e internazionali che Operae mette a disposizione di tutti i partecipanti per amplificare le possibilità di business e nutrire il circuito di diffusione del design autoprodotto.

 

Operae è organizzata da Bold srl grazie al contributo della Camera di commercio di Torino e della Compagnia di San Paolo con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e dell’Università di Torino. Da un’idea dell’Associazione Torino Design Week. Sarà presente alla manifestazione, in qualità di main sponsor, anche Nutella®, che sostiene Operae e i designer presenti con “Buongiorno Talento”, l’iniziativa nata per selezionare un progetto ideato dai designer di Operae, che Nutella® realizzerà in edizione limitata.

 

SCHEDA EVENTO

 

Operæ 2012
Terza edizione della mostra-mercato internazionale del design autoprodotto

 

Luogo
Cavallerizza Reale
via Verdi 9
Torino

 

Periodo
dal 9 all’11 novembre 2012

 

Orari
venerdì 9 novembre | 12.00-23.00
sabato 10 novembre | 10.00-20.00
domenica 11 novembre | 10.00-20.00

 

Per ulteriori informazioni
www.operae.biz

 

Nell’immagine, Amir Alizade, Coffee Hanger

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico