Design, a Vicenza 100 volte Castiglioni

Si terrà dal 6 settembre al 6 ottobre 2013 nel Salone della Basilica Palladiana a Vicenza la mostra 1913-2013. Pier Giacomo, 100 volte Castiglioni, ideata e prodotta da ISAI, Istituto Superiore di Architettura di Interni. Riproporre oggi il lavoro di Pier Giacomo significa voler riflettere sulla qualità del prodotto di design e sul suo ruolo riaffermando l’importanza dell’incessante ricerca “nemica” dei luoghi comuni e del già visto la quale per essere tale deve essere sorretta da una cultura profonda unita ad una visione curiosa del mondo.

 

La mostra descrive il lavoro dello studio dei fratelli Castiglioni, concentrando l’attenzione sulla figura del secondo dei tre fratelli, Pier Giacomo, in occasione del centenario della sua nascita. Un percorso di immagini, oggetti e altri contributi sensoriali, descrive i progetti dello studio dei tre fratelli (Livio, Pier Giacomo e Achille) nel periodo che va dal 1938, anno di fondazione dello studio da parte di Luigi Caccia Dominioni, Livio e Pier Giacomo Castiglioni, sino alla scomparsa di quest’ultimo nel 1968.

 

Nel 1913, il 22 aprile, nasce a Milano Pier Giacomo Castiglioni. Nell’arco di poco più di vent’anni, da metà degli anni quaranta al 1968, anno della sua morte prematura, con i fratelli Livio ed Achille, anch’essi architetti, ha contribuito in modo determinante a creare l’immagine stessa del design italiano nel mondo dove gli oggetti da loro ideati sono presenti in numerosi musei.

 

100 immagini, quasi tutte provenienti dal Centro Studio e Archivio della Comunicazione di Parma (CSAC), costituiscono il fil rouge che ripercorre la vicenda umana e professionale di Pier Giacomo: gli oggetti progettati dallo studio dal 1939 al 1968 ma anche gli allestimenti realizzati a Milano (come quelli per la RAI alla Fiera Campionaria) a partire da metà degli anni Cinquanta, dove i Castiglioni sperimentano la possibilità di trasformare le esposizioni temporanee in formidabili luoghi di esperienza interattiva e sensoriale anticipando di parecchi anni concetti oggi comuni.

 

Anche la mostra di ISAI in basilica, nello spirito sopracitato, propone al visitatore di mettersi in gioco, divenire interattivo con l’esposizione e con alcuni elementi semoventi liberamente derivati dall’idea dei servomuti. Completa ed arricchisce l’esposizione un video-intervista a testimoni importanti quali la figlia Giorgina Castiglioni, Piero Castiglioni (figlio di Livio) e Tobia Scarpa, che ha condiviso con i Castiglioni la nascita di Flos.

 

Scarica il flyer della mostra

 

Venerdì 13 settembre, presso le Logge della Basilica, si terrà alle ore 17.00, dopo la visita ufficiale della mostra, il Convegno “1913-2013. 100 parole per Pier Giacomo“, II° Convegno di studi sulla figura di Pier Giacomo Castiglioni. Interverranno studiosi del design come Elena Brigi, Fiorella Bulegato, Vanni Pasca e Francesco Dal Co, oltre al prezioso contributo di Tobia Scarpa, Giorgina e Piero Castiglioni; il convegno verrà introdotto da Luisa Bocchietto.

 

SCHEDA EVENTO


1913-2013. Pier Giacomo, 100 volte Castiglioni

 

Luogo
Basilica Palladiana
Vicenza

 

Periodo
dal 6 settembre al 6 ottobre 2013

 

Orari
mar-dom | 10.00-19.00
lunedì chiuso

 

Per ulteriori informazioni
www.isai.it
www.cittadellarchitettura.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico