Design a misura d’uomo. Il tavolo Nuur finalista al XXII Compasso d’Oro promosso dall’ADI

Il tavolo Nuur di Arper è stato selezionato per l’edizione 2010 dell’ADI Design Index ed entra nelle selezioni finali per il XXII Compasso d’Oro, il premio triennale promosso dall’ADI, Associazione per il Disegno Industriale, il più ambito riconoscimento al progetto, al prodotto e alla ricerca.

 

Nuur, nato dalla collaborazione tra Arper e il designer londinese Simon Pengelly, presentato in anteprima al Salone del Mobile di Milano nel 2009, è stato selezionato dall’ADI nella sezione “Design per l’Abitare”, per il suo segno minimal e per i requisiti progettuali e costruttivi.

 

Nuur è un tavolo-archetipo che si contraddistingue anche per l’eleganza contemporanea e la versatilità in ambiti contract e casa, oltre che per utilizzi home-office grazie ad alcuni accessori che lo completano, ampliandone le funzioni.
Nuur è disponibile in diverse finiture e colori per offrire combinazioni cromatiche, tonali o in contrasto tra struttura e piano, ed è un sistema di tavoli che offre molteplici opportunità di impiego.

 

L’apparenza leggera del tavolo è frutto di una progettazione complessa che garantisce una buona integrazione di requisiti funzionali, estetici ed economici.

 

L’utilizzo di un materiale come l’alluminio ha consentito un disegno della gamba più plastico e un compromesso ottimale tra resistenza e dimensioni.
Il percorso prototipale e di industrializzazione ha poi garantito elevate soluzioni estetiche in grado di esprimere al meglio il disegno stilistico di Pengelly: la gamba è realizzata in un unico pezzo, senza segni di giunzione; il profilo della struttura è molto complesso, appositamente progettato per contenere tutti gli elementi costruttivi, schermati da un bordo di solo un centimetro.
Il disegno modulare permette di gestire a magazzino un’ampia varietà di dimensioni e versioni. Il tavolo può essere inoltre completamente smontato, riducendo imballi, spedizioni e consumi.

 

Arper accentra la sua produzione nelle sedute e nei tavoli di design innovativo. La creatività e la continuità del segno progettuale, la qualità e l’eleganza dei suoi prodotti, hanno contribuito a costruire una credibilità a livello internazionale a soli vent’anni dalla fondazione dell’azienda arrivando ad esportare i suoi prodotti in più di 80 paesi in tutto il mondo. La visione di Arper è orientata al continuo miglioramento della qualità con puntigliosa attenzione per la sicurezza, l’ergonomia, la salute e l’ambiente. Sedute, tavoli e divani rendono accoglienti gli spazi di vita e lavoro, dalla casa all’ufficio. Dal 1997 Arper è certificata ISO 9001 (qualità) e dal 2006 ISO 14001 (gestione ambientale). All’interno del percorso ambientale intrapreso dall’azienda si inseriscono, dal 2008, anche l’ecolabel EPD (Environmental Product Declaration), lo schema di certificazione volontaria di prodotto che fornisce dati quantificati sull’impatto ambientale delle sedute Catifa 46, Catifa 53, Babar e la certificazione Greenguard che attesta il rispetto delle normative USA sulle emissioni negli ambienti chiusi da parte di tutte le sedute Arper. Nel 2009 l’azienda ha poi ottenuto la certificazione Geca, riconosciuta a livello internazionale in conformità alla norma ISO 14024 (Ecolabel di Tipo I) e conferita alle collezioni Leaf, Duna, Palm, Catifa 46 e Catifa 53 per il rispetto di una serie di criteri ecologici stabiliti a livello comunitario.

 

 

Per informazioni: www.arper.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico