Densità urbana green: la casa-albero secondo OAS1S

Una casa sull’albero, da sogno infantile a realtà del futur: questa l’idea lanciata dalla fondazione  olandese OAS1S creata da Raimond de Hullu.
Il visionario architetto de Hullu immagina boschi urbani in cui abitare a contatto con la natura, un concept alla base del quale giace il “treescraper“, una casa del XXI° secolo che fonde architettura e natura in una cosa sola.

Ispirata ad un grande albero che funge da “condominio”, le case OAS1S sono costituite da blocchi standard della dimensione di 6 metri di lato per un’altezza 12 metri, simile a quella di un comune albero ad alto fusto.
Ciascuna unità si sviluppa fino ad un massimo di quattro piani per una superficie totale di 144 mq ed è completamente mimetica poiché ricoperta da fitta vegetazione rampicante.

Soluzioni ad alto risparmio energetico, materiali ecocompatibili e riciclati, totale mimesi con l’ambiente naturale ed autosufficienza energetica, fanno di OAS1S un manifesto di sostenibilità edilizia, i cui prototipi sperimentali verranno realizzati attraverso progetti pilota, un passo nel futuro alla ricerca dell’equilibrio ancestrale tra uomo e natura.

a cura di Simona Ferrioli

SCHEDA PROGETTO
OAS1S

Progettista
Raimond de Hullu
OAS1S

Progetto
2015

Per ulteriori informazioni
www.oas1s.com

Nell’immagine di apertura, la periferia urbana immaginata da OAS1S. © OAS1S

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico